• Natale a Maregrosso, nostalgia di Cammarata e del presepe “eversivo”

  • Circonvallazione di Messina, la città vista dall'alto grazie al quinto prospetto

  • Piazza Municipio, lì dove la gente guarda e passa: è tempo di correggere oltre un secolo di smarrimento

  • Tortorici, viaggio nella città ribelle

  • Argimusco, quelle pietre testimoni della civiltà megalitica tra contemplazione e misteri

  • Il borgo antico di Castroreale, uno scrigno che non tradisce la sua matrice araba

  • Cappelle gentilizie del cimitero monumentale, la memoria scolpita nella pietra

  • Chiesa dei Catalani, metafora della multiculturalità penalizzata e “ristretta”

  • Lavori al Jolly Hotel, quell'insulto architettonico che rompe il ritmo

  • Dal cemento al legno, la rivoluzione “ecologica” di Rodì

  • Arredo urbano, quando la confusione compromette il decoro

  • Il tempio di San Giacomo impantanato, rapporto sul centro storico che sta con i piedi nell'acqua

  • La strana storia di Ennio Salvo, Che Guevara di Oliveri ucciso dalla “giustizia” e dall'oblio

  • Castanea delle Furie, chiesa madre senza campanile e orologio: ci pensa il signor CG

  • Messina città del mare negato: 54 chilometri di costa fra barriere e degrado

  • Restauro del palazzo del “Banco Cerruti”, un altro sfregio alla memoria e alla bellezza

  • Il Tempio di San Giovanni di Malta a Messina e la burla di Michelangelo