Aggressione del medico al Pronto soccorso, chiesto un incontro urgente con i vertici del Policlinico

Arriva la solidarietà alla dottoressa aggredita dopo la morte di un paziente dalla Fgu. Che chiede “maggiore impegno sulla cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, coinvolgendo l'assessorato alla Salute”

“Un incontro urgente per adottare e porre in atto adeguate misure di sicurezza per prevenire simili “incivili atti” e garantire la normale attività lavorativa di tutto il personale medico, infermieristico ed ausiliario del Policlinico, soprattutto nei reparti a più alto rischio  come pronto soccorsi ed aree di interventi di emergenza/urgenza”.

E' la richiesta del sindacato Gilda Fgu dopo l'ennesimo episodio di violenza al Pronto soccorso del Policlinico di Messina, lunedì scorso, quando un medico è stato aggredito dai parenti un anziano deceduto in seguito ad una emorragia.

Nei giorni scorsi erano stati Flc Cgil, Cisl Università, Uil Rua e Snals Confsal a chiedere un incontro con i vertici del Policlinico, ora anche Fgu esprime solidarietà al medico coivolto e auspica un sollecito riscontro da parte della dirigenza dell'azienda ospedaliera e ribadisce la necessità di un “maggiore impegno sulla cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, anche attraverso il coinvolgimento delle strutture dell’assessorato alla Salute”.

“Quasi ogni giorno, i mezzi di informazione riportano con sempre maggiore frequenza, notizie relative a casi di violenza contro il personale sanitario negli ospedali - scrive il coordinatore Paolo Todaro -  Il problema delle aggressioni al personale medico riguarda tutti i presidi sanitari,  offrendo la propria disponibilità ad una utile collaborazione, ma restando intransigente sull’attuazione di tutte le misure che garantiscano il corretto svolgimento delle attività lavorative e la tutela di tutti gli operatori sanitari ed amministrativi all’interno dell’ Azienda”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle corse intorno al lago di Ganzirri all'esordio in serie A contro l'Inter: la favola di Massimiliano Mangraviti

  • Incidente sull'autostrada Messina-Palermo, è morto il musicista Claudio Paci

  • Cocaina nascosta nell'airbag, acciuffato il broker della droga: ha 71 anni

  • Musicisti sotto choc per la morte di Claudio: "Potevo esserci io al suo posto"

  • Brutto incidente ad Antillo, ma l'ambulanza di Letojanni è rotta: soccorsi dopo un'ora e senza medico a bordo

  • Incidente nella notte sull'autostrada Messina-Palermo, morto un musicista

Torna su
MessinaToday è in caricamento