Coronavirus, De Luca: "In isolamento nelle scuole cittadine i messinesi a rischio contagio"

La proposta del primo cittadino per chi non può osservare la quarantena lontano dalle famiglie. "Siamo in tempi di guerra, non si possono correre altri rischi di infettarci tra noi"

I messinesi a rischio contagio da coronavirus potrebbero osservare la quarantena all'interno delle scuole cittadine.

E' quanto ha proposto il sindaco Cateno De Luca nel corso dell'ormai consueta diretta Facebook. Si tratta di una soluzione d'emergenza destinata a coloro i quali aspettano i risultati del tampone e nel frattempo rimangono in casa insieme ai propri familiari. 

"Siamo in tempo di guerra - ha detto il primo cittadino - dobbiamo aiutare chi non è in grado di osservare l'isolamento senza avere contatti con altre persone. Non possiamo correre il rischio di contagiarci tra di noi. Doteremo le scuole del minimo indispensabile per renderle utilizzabili come camere di compensazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denuncia per vilipendio al sindaco, lettera di un giovane messinese: “Ho paura anche io, ma De Luca esagera”

  • Spara in una tabaccheria al rione Provinciale, ferisce una donna e poi si uccide

  • Ancora file e caos sui traghetti Messina-Calabria, l'ira di Musumeci: "Pretendo maggiori controlli e il rispetto del decreto"

  • Il capo della polizia ferma De Luca: "Vietato l'uso dei droni"

  • I colpi di spranga alla moglie, la richiesta di un gratta&vinci e poi gli spari al tabacchino: cronaca di una mattinata di follia

  • Coronavirus, 50mila mascherine dalla Cina a Merì: il grande gesto di solidarietà in onore del maestro Chinnici

Torna su
MessinaToday è in caricamento