Tragedia a Barcellona, esplode la fabbrica di giochi d'artificio: cinque morti e feriti gravi

Il boato intorno alle 16.30. L'esplosione, avvertita anche a chilometri di distanza, nella fabbrica dei fratelli Costa. A perdere la vita anche la moglie del titolare. Sul posto decine di vigili del fuoco

Tragedia a Barcellona Pozzo di Gotto. Intorno alle 16.30 si è verificata un'esplosione all'interno della fabbrica di giochi d'artificio di proprietà della famiglia Costa in località Femminamorta. 

Il video dal luogo della strage

Il gravissimo incidente, causato secondo le prime informazioni da una scintilla, ha provocato la morte di cinque persone (uno disperso trovato solo alle 22), tra cui la moglie del titolare Venera Mazzeo di 71 anni. I vigili del fuoco hanno estratto un uomo ancora vivo da sotto le macerie mentre si cerca ancora un'altra persona.

Il boato è stato talmente forte da far tremare i muri e i vetri delle case dei quartieri circostanti. L'esplosione è stata avvertita anche nei comuni limitrofi di Milazzo, Merì e Terme Vigliatore. 

Sul posto al momento operano due mezzi di vigili del fuoco ed il personale giunto anche da Patti e Messina insieme ad ulteriori rinforzi giunti dagli altri centri della provincia.

All'ospedale Fogliani di Milazzo, intanto, sono giunte due persone con gravi ustioni su tutto il corpo. Si tratta di Bartolomeo Costa, 37 anni, figlio del titolare della fabbrica di fuochi d'artificio e dell'operaio Antonio Bagnato. Altre due persone sono state invece trasportate in un centro specializzato di Palermo.

La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto ha aperto un'inchiesta per strage colposa.

L'azienda Costa è nota in tutta la Sicilia per la decennale produzione di giochi pirotecnici. In passato, era già stata coinvolta in un incidente simile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina nascosta nell'airbag, acciuffato il broker della droga: ha 71 anni

  • Audizione dei veterinari in commissione sanità, l'assessore Razza grande assente: pronti per nuove proteste

  • Dalle corse intorno al lago di Ganzirri all'esordio in serie A contro l'Inter: la favola di Massimiliano Mangraviti

  • L'ultimo annuncio di Radiostreet in Fm, Fiorino: "Un sogno interrotto"

  • Brutto incidente ad Antillo, ma l'ambulanza di Letojanni è rotta: soccorsi dopo un'ora e senza medico a bordo

  • Incidente sull'autostrada, quattro feriti per lo schianto con un camion

Torna su
MessinaToday è in caricamento