Barcellona, al "Cutroni Zodda" il nuovo farmaco per combattere il coronavirus

Più speranza per i pazienti del reparto di Malattie Infettive. Il "Tocilizumab" aumenta le possibilità di guarigione per i soggetti contagiati dal virus e con polmonite

Al reparto Malattie Infettive del "Cutroni Zodda" di Barcellona Pozzo di Gotto è disponibile il farmarco Tocilizumab destinato alle cure dei pazienti contagiati da coronavirus.

Il farmaco aumenta le possibilità di guarigione dei soggetti colpiti da polmonite e con gravi complicanze respiratorie. 

Lo ha comunicato l'Asp che sottolinea come la struttura sanitaria di Barcellona Pozzo di Gotto, già considerata Covid-Hospital dal governo regionale, sia diventato un centro d'eccellenza per il contrasto all'infezione che sta mettendo in ginocchio l'intera Europa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono sola in casa, non mangio da cinque giorni", i messaggi choc degli anziani messinesi durante il coronavirus

  • Crescono i contagi di Coronavirus, in Sicilia più morti che guariti: deceduto un 55 enne messinese

  • Coronavirus, rabbia social di Giuliana De Sio per i contagi: “Scellerati mi danno dell'assassina”

  • Dipendente al centro commerciale di Tremestieri con la febbre: disposte le quarantene

  • Il capo della polizia ferma De Luca: "Vietato l'uso dei droni"

  • Orrore a Furci, studentessa di Medicina strangolata dal compagno

Torna su
MessinaToday è in caricamento