Fiamme in un appartamento a Paradiso, evacuate diverse famiglie: ci sono feriti

Messa in salvo dai vigili del fuoco una persona che si trovava in casa in quel momento, ma il fumo ha intossicato anche gli abitanti del piano superiore

Incendio stamattina poco prima delle 8 in un appartamento di via Consolare Pompea, a Paradiso, di fronte il rifornimento di benzina. Ancora sul posto la squadra dei vigili del fuoco che hanno tratto in salvo una persona che si trovava in casa in quel momento.

Ancora in corso di accertamento le cause delle fiamme che hanno coinvolto anche altri appartamenti sovrastanti, costringendo all’evacuazione i vicini di casa.

Diversi gli intossicati dal fumo che sono stati portati all’ospedale.

La 2A, arrivata subito sul posto, assieme all’AS (AutoScala), l’ABP (AutoBotte Pompa) e il Funzionario di guardia, si è trovata di fronte uno scenario raddoppiato, poiché si notava il fumo nero e denso uscire sia dall’appartamento del piano terra (dove al suo interno vi era un disabile in pericolo), ed anche da una finestra di un’abitazione al terzo piano dello stesso stabile.

Vista la gravità della situazione,  si è subito provveduto a tagliare (con l’ausilio della moto-troncatrice) le grate della finestra dell'appartamento del piano terra poiché era rimasta l’unica via di salvezza per il malcapitato al suo interno. Fortunatamente il disabile è stato tratto in salvo dai Vigili del fuoco.

Mentre gli operatori del soccorso si prodigavano a spegnere le fiamme dentro la casa del piano terra, un’altra squadra interveniva per spegnere l’incendio di quella del terzo piano ma, una volta raggiunto l’appartamento, si constatava che era solo invaso di fumo: in pratica il fumo della casa del piano terra veniva risucchiato dalla tromba delle scale e gli unici due proprietari, marito e moglie, che hanno aperto la porta del loro appartamento, hanno creato un effetto tiraggio permettendo al fumo di invadere completamente la loro abitazione, tanto da non riuscire a respirare. I vigili del fuoco sono subito intervenuti facendo uscire immediatamente in balcone i due intossicati cosicché si sono potuti mettere in salvo grazie al cestello dell'autoscala che ha permesso il trasporto dal balcone fino all'area esterna della palazzina dove sono stati affidati al personale medico, per poi essere trasportati con urgenza in ospedale per le cure del caso.

Sul posto erano presenti anche il personale della Polizia e del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo modificato alle 12.30 dell'1 gennaio 2020 // Aggiunti dettagli e foto dei vigili del fuoco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono sola in casa, non mangio da cinque giorni", i messaggi choc degli anziani messinesi durante il coronavirus

  • Crescono i contagi di Coronavirus, in Sicilia più morti che guariti: deceduto un 55 enne messinese

  • Coronavirus, rabbia social di Giuliana De Sio per i contagi: “Scellerati mi danno dell'assassina”

  • Dipendente al centro commerciale di Tremestieri con la febbre: disposte le quarantene

  • Il capo della polizia ferma De Luca: "Vietato l'uso dei droni"

  • Orrore a Furci, studentessa di Medicina strangolata dal compagno

Torna su
MessinaToday è in caricamento