Incendio alla palazzina di Paradiso, non ce l'ha fatta Antonio Mazziotti

L'ottantottenne ricoverato all'ospedale Papardo è morto a distanza di settimane. Quanto respirato si è rivelato fatale. La procura prosegue le indagini

I vigili del Fuoco intervenuti allo stabile di Paradiso

Risultava tra i feriti del rogo al villaggio Paradiso, era il primo gennaio scorso. Antonio Mazziotti non ce l'ha fatta. L'ottantatottenne nonostante il ricovero all'ospedale Papardo è morto. Mazziotti si trovava in casa con la consorte, al terzo piano della palazzina, in quelle terribili ore. Quanto respirato a distanza di settimane si è rivelato fatale. I funerali si svolgeranno domani alle 15 alla Chiesa Sant'Elena.  Il primo gennaio un incendio, intorno alle 8, aveva avvolto l'edificio di via Consolare Pompea a Paradiso. Diversi erano stati gli intossicati al fumo costretti a ricorrere alle cure mediche e trasferiti in ospedale, tra loro Mazziotti. I fumi - durante l'intervento dei vigili del Fuoco - provenivano sia dall'appartamento del pian terra che da un'abitazione del terzo piano.. Sul posto erano intervenuti anche polizia e 118. La procura prosegue le indagini con l'accusa di omicidio colposo. 

Capodanno di fuoco, in fiamme uno stabile a Paradiso 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il sindaco Formica: "Se bloccheranno i milazzesi a Messina verrò io a prenderli"

  • Omicidio Lorena, De Pace impassibile davanti al gip ma si dispera per l'autopsia

  • Coronavirus, il figlio di una anziana della casa di riposo Come d'incanto: “Mia madre sta morendo, mandate rinforzi agli infermieri”

  • In Sicilia la più bassa percentuale di contagi Covid, Ruggeri: “Il 25 aprile potrebbe essere la nostra nuova liberazione”

  • In cucina col mitico Priolo, inventore della brioches con due palle: ecco la ricetta passo dopo passo

  • Furto nella notte nella sede Benefit, una volontaria: “Siamo disperati ma continueremo a garantire la spesa ai bisognosi”

Torna su
MessinaToday è in caricamento