"Il suo sorriso a disposizione dei malati", l'ex direttore del Papardo ricorda Carmelo Tripodo

Il manager dell'Asp che ha diretto il nosocomio di contrada Sperone tratteggia la figura dell'infermiere, vittima dell'incidente di ieri sera all'Annunziata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

"Sono stato Commissario Straordinario dell'Azienda Ospedaliera Papardo di Messina dal 26 marzo al 17 dicembre 2018, avendo modo di conoscere e apprezzare Carmelo Tripodo prima di tutto come dipendente; professionista impeccabile si dedicava con amore al suo lavoro di dirigente infermieristico e aveva il sorriso sempre a disposizione per chiunque, soprattutto per i malati e i sofferenti.
Ho successivamente avuto la fortuna di rendermi conto delle sue grandi doti umane; ricordo il suo fervore nel prendere parte attivamente alle messe aziendali officiate da Padre Francesco nei periodi di Pasqua e di Natale, e ricordo la sua calorosa stretta di mano tutte le volte che la sera ci incontravamo casualmente per strada, nella zona dell'Annunziata, e mi chiedeva... come va all'ASP?
Profondamente addolorato per la sua assurda morte, mi associo personalmente e a nome di tutti i dipendenti dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Messina al dolore della famiglia; è proprio vero che se ne vanno sempre i Migliori."

Torna su
MessinaToday è in caricamento