Capo d'Orlando, droga nascosta nei bagni della scuola scoperta dai cani poliziotto

Maxi sequestro dopo le serrate ispezioni sui Nebrodi che hanno coinvolto sale da gioco, la sede centrale del Liceo “Lucio Piccolo” e quello di Contrada Santa Lucia, che ospita gli studenti dell’istituto “Merendino”

Il commissariato di Capo d'Orlando

Serrate ispezioni antidroga sui Nebrodi, sequestrata una consistente quantità di sostanza stupefacente. Gli agenti del commissariato paladino, coordinati dal vicequestore aggiunto Carmelo Alioto, con l’ausilio di unità cinofile, hanno effettuato controlli capillari, per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nel territorio tirrenico-nebroideo, nei comuni di Capo d’Orlando, Brolo e Tortorici. L’attività di monitoraggio ha riguardato principalmente piazze, sale giochi e scuole. 

A Capo d’Orlando gli agenti e i cani antidroga hanno perlustrato la sede centrale del Liceo “Lucio Piccolo” di via Consolare Antica e il plesso di Contrada Santa Lucia, che ospita gli studenti dell’istituto “Merendino”. I poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato una notevole quantità di sostanza stupefacente, occultata nei bagni degli istituti ed anche in alcune sale gioco. E’ stata quindi presentata denuncia contro ignoti, alla Procura della Repubblica, data l’impossibilità di attribuire il possesso della droga a qualcuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un caso a Messina ma non è il ceppo "cinese": "Nessun allarme"

  • Da alcuni giorni non si avevano più sue notizie, anziana trovata cadavere in via del Carmine

  • Il calvario di Gianluca Trimarchi sta per finire, tra due mesi previsto il ritorno a Roccalumera

  • Cede un tombino in via Dei Mille, 57enne sprofonda per cinque metri

  • "Abusi sessuali su paziente dopo averla drogata", infermiere del Policlinico in ferie forzate

  • Sorpresi a fare sesso in piazza Repubblica: multa e daspo per una coppia focosa

Torna su
MessinaToday è in caricamento