Capo d'Orlando, droga nascosta nei bagni della scuola scoperta dai cani poliziotto

Maxi sequestro dopo le serrate ispezioni sui Nebrodi che hanno coinvolto sale da gioco, la sede centrale del Liceo “Lucio Piccolo” e quello di Contrada Santa Lucia, che ospita gli studenti dell’istituto “Merendino”

Il commissariato di Capo d'Orlando

Serrate ispezioni antidroga sui Nebrodi, sequestrata una consistente quantità di sostanza stupefacente. Gli agenti del commissariato paladino, coordinati dal vicequestore aggiunto Carmelo Alioto, con l’ausilio di unità cinofile, hanno effettuato controlli capillari, per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nel territorio tirrenico-nebroideo, nei comuni di Capo d’Orlando, Brolo e Tortorici. L’attività di monitoraggio ha riguardato principalmente piazze, sale giochi e scuole. 

A Capo d’Orlando gli agenti e i cani antidroga hanno perlustrato la sede centrale del Liceo “Lucio Piccolo” di via Consolare Antica e il plesso di Contrada Santa Lucia, che ospita gli studenti dell’istituto “Merendino”. I poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato una notevole quantità di sostanza stupefacente, occultata nei bagni degli istituti ed anche in alcune sale gioco. E’ stata quindi presentata denuncia contro ignoti, alla Procura della Repubblica, data l’impossibilità di attribuire il possesso della droga a qualcuno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura a Nizza di Sicilia: tentano di rapire una bimba, messi in fuga dalle urla della nonna

  • La salma di Giuseppe Sorrenti in viaggio, lunedì i funerali alla Chiesa San Francesco di Paola

  • Autista vince il concorso ma l'Atm gli nega il contratto, il giudice del lavoro: “Subito l'assunzione”

  • Valzer di parroci e nuove nomine nei santuari di Messina e provincia

  • Pari opportunità, completato il comitato dell'Ordine degli avvocati: Cettina Miasi presidente

  • Lo scrittore antimafia Antonio Mazzeo dice sì alla bella Eleonora

Torna su
MessinaToday è in caricamento