Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mare sporco a Rodia e Santo Saba, scattano i prelievi dell'acqua per i controlli

A giorni l'esito degli esami sulle campionature prelevate dall'Amam. Che assicura: “Il depuratore funziona”

 

Il mare giallo di Rodia e Santo Saba, come quello che vedete nel video, hanno scatenato più di una preoccupazione fra gli abitanti delle due località balneari che quasi tutti i giorni vedono l'acqua diventare sporca. In funzione delle segnalazioni, ma anche per le normali attività di monitoraggio - come precisato all'Amam -  nella conduzione del Depuratore della zona nord di Messina, i tecnici di Amam SpA hanno proceduto a controlli specifici e ulteriori rispetto ai consueti, in esito ai quali non si riscontra alcun malfunzionamento dell'impianto di depurazione.

Nei giorni scorsi, sono stati prelevati campioni per le analisi delle acque, a garanzia della salute pubblica e per indagare l'origine e la natura della presenza anomala di sostanze surnatanti nell'area costiera indicata, i cui esiti si attendono nei prossimi giorni. 

Sono altresì in corso i controlli per verificare l'esistenza di eventuali scarichi a mare 'abusivi' e domani si procederà alle ulteriori campionature rientranti nelle attività routinarie di monitoraggio e controllo, estese anche alle acque marine, così come previste nella pianificazione che Amam effettua, in applicazione alla Tabella 7 della legge regionale 27/86, richiedendo appunto l'analisi periodica delle acque costiere entro i 100 metri dalla battigia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento