Ubriachi fradici vanno in giro di notte a distruggere cassonetti, semafori e lampioni: arrestato un ventenne

L'allarme dato da un cittadino ha consentito ai carabinieri di fermare un gruppo di giovani. Denunciato anche un 18enne complice degli atti di vandalismo. Le cifre del week end movimentato, fra guide senza patente, fracassoni e porto ingiustificato di armi

Il semaforo danneggiato vicino il parcheggio Cavallotti

Prima ha incendiato un cestino dei rifiuti nel Parcheggio Cavallotti, poi ha devastato la fotocellula del cancello della ex Banca d’Italia, quattro semafori ed un lampione nella zona di via I° Settembre - Piazza Cavallotti.

E' stato un cittadino a chiedere aiuto alla centrale operativa intorno alle 2,30. Sul posto i militari hanno trovato un gruppo di sette amici e ricostruito la furia devastatrice di due ragazzi in particolare completamente in preda ai fumi dell'alcool.

Un ventenne è stato dunque arrestato e un amico 18enne denunciato per il reato di danneggiamento aggravato in concorso. 

Condotto agli arresti domiciliari, lunedì mattina sarà giudicato con il rito per direttissima.

Un week end movimentato quello dei carabinieri che hanno denunciato altri due giovani di 21 e 29 anni sorpresa alla guida di veicoli in apparente stato psicofisico alterato. I due hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti presso una struttura sanitaria per verificare se fossero alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Deferiti in stato di libertà. sempre per guida in stato di ebrezza, un 31enne e un 34enne, mentre altri due - un 29enne e un 34enne -  sono stati denunciati  per porto ingiustificato di coltelli di genere vietato od oggetti atti ad offendere.

Nel corso dei servizi sono stati controllati complessivamente 75 veicoli e 129 persone con la contestazione di 31 infrazioni al Codice della Strada di cui 7 aventi che prevedono sanzioni penali e 24 amministrativa ed inoltre sono stati sequestrati 4 veicoli e ritirate 4 patenti di guida, in vista della successiva sospensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri del comando provinciale di Messina, oltre a rimuovere 21 veicoli in sosta vietata fra il via Garibaldi e corso Cavour e inoltre lungo la via San Rainieri nei pressi di nota discoteca, hanno denunciato quattro giovani “fracassoni” che diffondevano musica ad alto volume e tre ragazzi fra cui un 17enne sorpresi nella recidiva di guida senza patente. Undici, tra i 20 e i 35 anni,  segnalati quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana e crack, detenute per uso personale, con il sequestro di 24,66 grammi complessivi di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falcone a lutto, non ce l'ha fatta Luca Minato ferito dall'esplosione della bombola di gas

  • Onda anomala travolge barca, quattro pescatori finiscono in mare

  • Patti, bimba di nove anni cade dalla bicicletta e batte la testa: in elisoccorso al Policlinico

  • Il teatro messinese piange la morte di Donatella Venuti

  • Il lieto fine di Alessandro dopo l'incidente: "Pensavo di non poter più correre, ma ce l'ho fatta"

  • Incidente nella notte sulla Palermo-Messina, muore una 51enne: cinque i feriti

Torna su
MessinaToday è in caricamento