Prende a calci una fontana e la distrugge, nei guai un 20enne

Senza alcun motivo il ragazzo ha colpito il monumento posto in una villetta di Patti. Identificato grazie alle telecamere di videosorveglianza

Il centro storico di Patti

Con un calcio ha staccato il rubinetto di una fontana posta in una villetta di Patti, un gesto incivile e gratuito che è però costato caro al protagonista.

Si tratta di un ragazzo di 20 anni denunciato per danneggiamento di beni pubblici. Ad identificarlo sono stati i poliziotti dopo aver visionato le immagini di videosorveglianza. Le telecamere hanno infatti ripreso il giovane mentre prendeva a calci la fontana dopo essere uscito da una discoteca in compagnia di altri ragazzi. 

Potrebbe interessarti

  • Nuovi parroci e spostamenti, così le nomine dell'arcivescovo

  • Il Sole 24 Ore boccia Messina per qualità della vita: troppo lunghi i tempi dei processi

  • In vena di romanticismo? Cinque luoghi “magici” dove puoi andare in città

  • Milazzo, "Noa discriminata" ma per il Comune è solo un caso di posti a sedere

I più letti della settimana

  • Incidente in via Consolare Pompea, morta la 14enne Aurora De Domenico

  • Omicidio ad Ucria, oggi i funerali ai Contiguglia ma sulla rete esplode #iostoconSalvo

  • "Mafiosi al pistacchio" e "Cosa nostra alle mandorle": pasticceria di Taormina nella bufera

  • "Ciao Aurora", martedì pomeriggio in Cattedrale i funerali

  • Aurora, terza vittima in tre mesi della strada della morte

  • Rifugio del falco dodici anni dopo, Costantino: “Lucia Natoli merita adesso un riconoscimento”

Torna su
MessinaToday è in caricamento