Duplice omicidio di Ucria, il 16 settembre il Riesame per Salvatore Russo

E' stata fissata la data per la valutazione dell'indagato accusato di aver ucciso Antonino Contiguglia e il nipote Fabrizio, in discussione anche la legittima difesa avanzata dal legale del ragazzo di Paternò

Salvatore Russo


Ucria, è stata fissata al 16 settembre l'udienza del Riesame per il duplice omicidio commesso da Salvatore Russo. I giudici saranno chiamati a pronunciarsi nei confronti del giovane che la sera di Ferragosto espose due colpi mortali uccidendo Antonino, detto Nuccio, Contiguglia e Fabrizio, suo nipote.

L’avvocato difensore dell’imputato, Leotta: “Stiamo ricostruendo pian pianino la dinamica di quella tragica giornata d Ucria. Ma fin’ora abbiamo solo la versione del nostro assistito. La nostra conoscenza dei fatti, oltre la ricostruzione di Salvatore Russo, è legata solo al provvedimento di convalida del gip con cui è stata applicata la misura cautelare perché non abbiamo ancora contezza degli atti depositati dalla procura. Lunedì prossimo, all’udienza, specificheremo i motivi sulla base degli atti di indagine”. Presumibilmente si insisterà sull’ esimente della legittimità difesa invocata da Russo, ma negata dal Gip che non ha convalidato il fermo.

L’avvocato della famiglia di Fabrizio Contiguglia , il difensore Alessandro Pruiti Ciarello, afferma: "Stiamo valutando la costituzione di parte civile, fondamentali si riveleranno gli esiti delle risultanze dei periti e dei Ris”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca a caccia di prostitute, tra i clienti anche un avvocato: multe fino a 40mila euro

  • Anziana picchiata, derubata e violentata: fermati due minori da “Arancia meccanica”

  • Fiamme alla Raffineria di Milazzo, torna la paura

  • Clan di Giostra senza regole, la moglie del boss al figlio: "L'hai fatta grossa, vattene via da Messina"

  • Alessandra Mirti Della Valle e Aurelio De Luca, matrimonio dell'anno al Monte di Pietà

  • Scontro tra un ciclista e un pedone, 17enne perde un rene

Torna su
MessinaToday è in caricamento