Differenziata porta a porta, la rivolta di Santa Lucia sopra Contesse

Rischiano problemi igienico-sanitari nel popoloso villaggio che si è ammutinato contro la nuova gestione dei rifiuti. Si butta la spazzatura in strada rifiutando le attrezzature per la raccolta. Il sindaco De Luca: “Da domani denunce e non toglieremo più l'immondizia che lasciano a cielo aperto”

Una minidiscarica a Santa Lucia sopra Contesse

Santa Lucia sopra Contesse è in emergenza rifiuti. Gran parte dei condomini e cittadini non vuole iniziare la raccolta differenziata.

Il sindaco Cateno De Luca, molto drastico, ha dichiarato che da domani l'immondizia non si raccoglierà più. Questa mattina - come descrive il primo cittadino - la polizia municipale Coordinamento Ambiente e Rifiuti ha trasmesso le immagini delle discariche di rifiuti disseminate lungo la strada a Santa Lucia. "Ho appreso che a Santa Lucia ci sono condomini senza amministratore ai quali non è stato possibile consegnare nulla, condomini che si sono rifiutati di ricevere i carrellati e i mastelli individuali e anche di condomini dove non è stata possibile eseguire alcuna consegna perché nessuno si è reso disponibile alla consegna nonostante la presenza dell’amministratore - afferma il sindaco - non possiamo tollerare questo stato di cose, e non consento a nessuno di credere di vivere in una zona franca, dove si può agire contro le regole. La Raccolta Differenziata è un servizio che deve coinvolgere tutta la città, senza esclusione di zone e senza consentire a nessuno di sottrarsi ai propri doveri di collaborazione con l’Amministrazione comunale. Per questa ragione con l’assessore Musolino abbiamo concordato un piano di intervento diretto: domani mattina il personale della Messinaservizi verrà accompagnato dalla Polizia Municipale e dal personale dell’Ufficio Tributi per il censimento diretto ed immediato di tutti gli utenti e contestuale consegna dei carrellati nei condomini. Chi tenterà di rifiutarsi - continua De Luca - verrà denunciato direttamente per violazione dell’ordinanza sindacale. L’azione andrà avanti fino a quando non verranno censite tutte le utenze presenti a Santa Lucia che non abbiano ancora ricevuto le attrezzature.

Chi non rispetta la legge non merita il servizio! Per questa ragione ho disposto che la Messinaservizi solo per oggi provveda alla bonifica delle discariche, ma a partire da domani non farò più raccogliere nulla fino a quando le persone non impareranno a rispettare il loro territorio e la nostra città!". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle corse intorno al lago di Ganzirri all'esordio in serie A contro l'Inter: la favola di Massimiliano Mangraviti

  • Cocaina nascosta nell'airbag, acciuffato il broker della droga: ha 71 anni

  • Incidente sull'autostrada Messina-Palermo, è morto il musicista Claudio Paci

  • Musicisti sotto choc per la morte di Claudio: "Potevo esserci io al suo posto"

  • Brutto incidente ad Antillo, ma l'ambulanza di Letojanni è rotta: soccorsi dopo un'ora e senza medico a bordo

  • Incidente nella notte sull'autostrada Messina-Palermo, morto un musicista

Torna su
MessinaToday è in caricamento