Scomparsa Antonio Russo, si indaga per omicidio e soppressione di cadavere

L'improvvisa rivelazione della trasmissione Chi l'ha visto" sul 78enne di Terme Vigliatore. Dell'uomo non si hanno notizie dallo scorso 29 novembre. I carabinieri starebbero indagando sulla moglie

Nuove incredibili rivelazioni sulla scomparsa di Antonio Russo, il 78enne di Terme Viglatore di cui non si hanno notizie dallo scorso 29 novembre.

Secondo quanto riferito ieri dalla trasmissione "Chi l'ha visto", Anna Santa Catanesi, moglie di Russo,  sarebbe indagata dai carabinieri per omicidio e distruzione di cadavere. Un colpo di scena confermato anche a Messina Today. Questa mattina i Ris di Messina hanno eseguito degli accertamenti sui due veicoli di proprietà della coppia, così come disposto dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto. 

Il 29 novembre 2019, Russo aveva lasciato l'abitazione della figlia per andare, secondo quanto ricostruito, in cerca di funghi e lumache, ma di lui non si è saputo più nulla. 

Fin da subito sono scattate le ricerche di carabinieri, guardia forestale e vigili del fuoco. Le forze dell'ordine  hanno prestato particolare attenzione ai tanti pozzi della zona così come a burroni e vallate, ma senza esito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale per addetto alla sicurezza della Caronte-Tourist, storico Volontario della Misericordia

  • Sarà seppellito a Cinquefrondi Alessandro Aimola, il Volontariato messinese in Cattedrale

  • Festa della Repubblica e Madonna della Lettera, nuove disposizioni per negozi: aperti anche i mercati

  • Infermiere morto nell’incidente stradale, Nursind: “Intitoliamogli la postazione Gazzi del 118”

  • “Lavoratori regolari pagati con Solimare”, l’Orsa chiede spiegazioni a Caronte&Tourist

  • Acque reflue nel lago grande di Ganzirri, sequestrata la condotta e denunciati i responsabili

Torna su
MessinaToday è in caricamento