Sos per Torre Faro, i Grilli dello Stretto studiano soluzioni con residenti e commercianti

L’incontro fra gli attivisti e i cittadini del borgo marinaro su caos viario, parcheggi e trasporto pubblico, ma anche eventi culturali e riqualificazione urbana

Una domenica a Torre Faro con i residenti e gli esercenti del borgo marinaro per fare il punto sulle criticità dell’area, con particolare riferimento alla viabilità. L’incontro voluto dagli attivisti del meetup “Grilli dello Stretto” e i portavoce del M5s punta a migliorare la qualità della vita nel borgo in previsione della “movida” estiva e rendere più vivibile e a misura d’uomo uno dei luoghi più belli e caratteristici di Messina, partendo proprio dalle richieste e dalle esigenze di chi lo vive ogni giorno.

Presente  anche la deputata regionale Valentina Zafarana, i consiglieri comunali Cristina Cannistrà e Giuseppe Fusco, il vicepresidente del III Quartiere Alessandro Geraci e i tecnici Sergio Bruno e Michele Bambaci, oltre a numerosi commercianti e imprenditori locali.

“Nel corso dell’assemblea - spiegano i portavoce - abbiamo ascoltato le esigenze e le istanze dei cittadini, discutendo soprattutto di caos viario, parcheggi e trasporto pubblico, ma anche di eventi culturali e riqualificazione urbana: argomenti strettamente correlati l’uno con l’altro che necessitano di una programmazione seria e di una precisa visione d’insieme. Al netto delle opinioni discordanti e delle diverse prospettive, lo scopo comune è quello di preservare e valorizzare il borgo, cercando di mettere un argine alle tante criticità che ormai da troppo tempo penalizzano residenti e turisti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’incontro è stato molto partecipato e ci ha dato la possibilità di toccare con mano i problemi degli abitanti. Siamo fermamente convinti che il confronto con la cittadinanza e l’ascolto delle proposte provenienti dal basso possano essere più efficaci di decisioni accentratrici calate dall’alto senza tenere in considerazione le reali esigenze delle persone”, concludono, annunciando ulteriori assemblee nei prossimi mesi, sempre secondo i principi del “Town Meeting”, proseguendo il percorso avviato questa estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dormiva in auto per non perdere il lavoro, Liberty Lines: potrà pernottare negli alloggi aziendali

  • Taormina, cade dalle scale e precipita sugli scogli: muore a vent'anni

  • Il lieto fine di Alessandro dopo l'incidente: "Pensavo di non poter più correre, ma ce l'ho fatta"

  • Patti, bimba di nove anni cade dalla bicicletta e batte la testa: in elisoccorso al Policlinico

  • Movida, ancora violazioni e multe: gestore denunciato per minacce e resistenza durante i controlli

  • Papardo, visite gratuite durante la settimana della prevenzione dedicata alla donna

Torna su
MessinaToday è in caricamento