San Michele, il Comune ordina: "Mai più auto parcheggiate nel torrente"

L'ordinanza del sindaco Cateno De Luca dopo l'appello lanciato dal prefetto. Verrà ripulito l'alveo dai rifiuti e installato un impianto semaforico lungo la strada per Portella

Dopo l'appello lanciato dal prefetto, il Comune ha emanato un'ordinanza che vieta di parcheggiare le auto nel torrente San Michele. 

Il provvedimento del sindaco Cateno De Luca segue la conferenza dei servizi tenutasi lo scorso 7 ottobre dopo i danni causati nel villaggio collinare dalle abbondanti piogge cadute il 3 ottobre. In quell'occasione San Michele fu colpito da una vera e propria alluvione con danni alle abitazioni e diverse vetture che investite dalla furia del fango.

Paura a San Michele: auto investite dal torrente in piena

Palazzo Zanca ha dunque incaricato il dipartimento Mobilità ad inibire senza alcuna deroga il parcheggio nelle aree fluviali demaniali con la collocazione di apposita cartellonistica di divieto d'accesso nell'alveo del torrente.

Al contempo, sarà possibile parcheggiare le vetture solo nel lato parallelo alle abitazioni di via San Michele - Portella. L'arteria verrà disciplinata con un impianto semaforico a senso unico alternato. 

Disposti inoltre diversi interventi di manutenzione. Nei prossimi giorni si procederà alla pulizia dei tombini lungo la strada che conduce al popoloso villaggio, verrà ripulito il torrente dai rifiuti e migliorata l'illuminazione pubblica. 

In cantiere l'installazione di due passerelle pedonali sul torrente mentre la protezione civile provvederà alla collocazione di barriere amovibili in due passaggi carrabili con chiusura in caso di allerta meteo arancione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteri e magie dello Stretto, è tornata la Fata Morgana

  • Morte Provvidenza Grassi, maxi risarcimento ai familiari e condanne per tre funzionari del Cas

  • Incidente stradale vicino Villa Dante, tra i feriti un bimbo

  • Comune di Tortorici nella bufera dopo gli arresti per mafia, “Andiamo avanti per il bene del paese”

  • Omicidio Musarra, dopo il rischio aggressioni l'avvocato di Ioppolo chiede di spostare il processo

  • Sant'Agata Militello, escono per provare il Suv e travolgono un anziano con la sua Giardinetta

Torna su
MessinaToday è in caricamento