Atm, i sindacati proclamano lo sciopero

L'azione congiunta di Fit Cgil e Uil Trasporti inviata a sindaco e prefetto. Personale in agitazione fino a quando non ci sarà chiarezza sugli stipendi. "Il salario è un diritto indiscutibile"

Rischiano la paralisi i trasporti cittadini. Fit Cgil e Uil hanno infatti proclamato le prime procedure di sciopero del personale Atm in attesa di rassicurazioni sul fronte stipendi.

Le due sigle pretendono chiarezza a tutela dei diritti al salario dei lavoratori che da oggi sono in stato di agitazione. con la presente attivano lo stato di agitazione del personale e le procedure di sciopero secondo quanto previsto dalla normativa vigente  . 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In attesa di specifica convocazione e dei dovuti chiarimenti che attendiamo dall’organo comunale amministrativo e dai vertici aziendali  - spiega la nota - si ribadisce che il diritto al salario dei lavoratori è costituzionalmente previsto e non è ammissibile che tale diritto venga messo in discussione in maniera che riteniamo strumentale come elemento destabilizzante  di una procedura di liquidazione in cui il Consiglio Comunale senza indebite pressioni deve accertare con massima trasparenza e serenità unicamente la situazione economica finanziaria dell’azienda speciale Atm".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 113, muore un infermiere del Policlinico

  • Malore fatale per addetto alla sicurezza della Caronte-Tourist, storico Volontario della Misericordia

  • Cade da un ponteggio, muore operaio in un cantiere a Venetico

  • Sarà seppellito a Cinquefrondi Alessandro Aimola, il Volontariato messinese in Cattedrale

  • Fase 2, le regole da seguire su auto e moto per evitare multe

  • Niente più vocazioni, le Suore Figlie della Carità lasceranno Messina e il Collereale dopo 118 anni

Torna su
MessinaToday è in caricamento