Concorso Messina Servizi, obbligo di consegnare i documenti per i primi duecento in graduatoria

La società comunale ha dato scadenza il 24 gennaio ai possibili vincitori, dovranno dimostrare carte alla mano di essere in possesso dei requisiti richiesti

La ressa al concorso della Messina Servizi per operatori ecologici

Seconda fase del concorso per cento operatori ecologici alla Messina Servizi Bene Comune.

I primi duecento candidati in graduatoria dopo la fase selettiva del Centro per l'Impiego dovranno presentare questi documenti: "Assolvimento dell’obbligo scolastico; godimento del diritto di cittadinanza come regolato dal D. Lgs. n. 40/2014 in attuazione della Direttiva 2011/98/UE; età compresa tra 18 e 40 anni (compresa ogni elevazione di legge); conoscenza della lingua Italiana; godimento dei diritti civili e politici; assenza di condanne penali, di applicazione di pena ex articolo 444 del c.p.p. e di non essere parte di procedimenti penali in corso; non essere stato licenziato per motivi disciplinari e mancanza di dispense o destituzioni dall’impiego presso Enti locali, Aziende Pubbliche o Partecipate e private; non essere stato dipendente della Messinaservizi Bene Comune S.p.A. negli ultimi sei mesi, alla data anteriore del 18/09/2019; assenza di contenzioso con Messinaservizi Bene Comune S.p.A. all’atto di assunzione; idoneità fisica e psico-attitudinale richiesti dalle norme vigenti per l’espletamento delle mansioni di operatore ecologico". Chi non presenta i documenti rischia l'esclusione dalla graduatoria, la scadenza è fissata il 24 gennaio.

L'elenco con i primi duecento in graduatoria

Il concorso bandito dalla Messina Servizi ed espletato dal Centro per l'Impiego è stato oggetto di aspre polemiche sui requisiti in possesso dei possibili vincitori, sui controlli e sulla ressa nel giorno della consegna delle domande in via Dogali.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Incidente stradale davanti al tribunale, avvocato travolto sulle strisce pedonali

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

  • L'ospedale Papardo assume medici, ecco le figure ricercate

Torna su
MessinaToday è in caricamento