STMicroelectronics mangia la “Foglia”, è il progetto dell'Unime l'idea più innovativa

Riconoscimento nella sede di Confindustria Catania al progetto degli studenti Davide Segullo e Giorgio Nocera che aiuta a individuare i problemi nel settore botanico

Un dispositivo in grado di assistere esperti e agricoltori nell’identificazione di possibili stress biotici delle piantagioni. E' il progetto “Foglia” del team UniMe, composto dagli studenti Davide Segullo e Giorgio Nocera (corso di Laurea in Ingegneria Elettronica ed Informatica), che ha ottenuto il riconoscimento “L’idea più innovativa”, per la capacità di immaginare, formulare e realizzare nuovi contesti applicativi” alla quarta edizione degli ST Open Days.

Si tratta di un evento organizzato da STMicroelectronics, in collaborazione con Confindustria Catania, che ha lo scopo di offrire un’esperienza di progettazione e programmazione di sistemi embedded nel contesto dell’Internet of Things a studenti provenienti dagli Atenei di Messina, Palermo, Catania, Reggio Calabria e Cosenza.

L'iniziativa che ha premiato il progetto del'Unime si è svolta nei giorni scorsi nella sede di Confindustria Catania. Obiettivo di “Foglia” è individuare i problemi delle foglie, riconducibili generalmente ad esempio a batteri o funghi, attraverso una semplice fotografia scattata dal dispositivo stesso ed all’utilizzo di algoritmi di machine learning in grado di fornire informazioni in grado di ricondurre alla malattia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura a Nizza di Sicilia: tentano di rapire una bimba, messi in fuga dalle urla della nonna

  • La salma di Giuseppe Sorrenti in viaggio, lunedì i funerali alla Chiesa San Francesco di Paola

  • Autista vince il concorso ma l'Atm gli nega il contratto, il giudice del lavoro: “Subito l'assunzione”

  • Valzer di parroci e nuove nomine nei santuari di Messina e provincia

  • Pari opportunità, completato il comitato dell'Ordine degli avvocati: Cettina Miasi presidente

  • Lo scrittore antimafia Antonio Mazzeo dice sì alla bella Eleonora

Torna su
MessinaToday è in caricamento