“Non ti pago”, spettacolo solidale per Morgan Bertolami all'Auditorium Collereale

Continua la maratona di solidarietà per Morgan Bertolami finalizzata all’acquisto di un esoscheletro cibernetico. Appuntamento il 22 febbraio alle ore 18 all'Auditorium Collereale con lo spettacolo “Non ti pago”  a cura della compagnia teatrale amatoriale  I Nunziatoti.

Tre atti brillanti ispirati alla celebre opera di Edoardo De Filippo tradotta in lingua dialettale siciliana. Sul palco ci saranno: Dino Pirrone, Enza Martino, Claudia Di Bartolo,Nuccio Irrera, Filippo Romano,Maria Torrente, Stefano Scibilia, Andrea Arena, Francesca Cannistrà, Carmelina Schepis,Nicola Schepis, Enza Doria.

Il biglietto ha un costo di 8 euro, l’intero incasso sarà devoluto a favore di Morgan. Per informazioni consultare la pagina fecebook dell’Associazione Onlus Il sogno di Morgan.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Aria nuova in ME", nuova stagione al teatro Savio firmata ARB

    • dal 12 ottobre 2019 al 31 maggio 2020
    • Teatro Savio
  • Nuova stagione teatrale Magazzini del Sale: la programmazione completa

    • dal 19 ottobre 2019 al 7 giugno 2020
    • Magazzini del Sale
  • Il via alla “Stagione della Luna” diretta da Sasà Neri

    • dal 9 novembre 2019 al 28 giugno 2020
    • Varie location

I più visti

  • "Aria nuova in ME", nuova stagione al teatro Savio firmata ARB

    • dal 12 ottobre 2019 al 31 maggio 2020
    • Teatro Savio
  • Filarmonica Laudamo, il programma completo della nuova stagione concertistica

    • dal 20 ottobre 2019 al 10 maggio 2020
    • Palacultura e altre location
  • Nuova stagione teatrale Magazzini del Sale: la programmazione completa

    • dal 19 ottobre 2019 al 7 giugno 2020
    • Magazzini del Sale
  • Il via alla “Stagione della Luna” diretta da Sasà Neri

    • dal 9 novembre 2019 al 28 giugno 2020
    • Varie location
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MessinaToday è in caricamento