Coronavirus, De Luca "occupa" gli imbarchi privati: "Aspetto lo Stato, pronto a bloccare tutto"

La clamorosa protesta del sindaco alla rada San Francesco contro l'arrivo in Sicilia di auto

Il sindaco De Luca durante la protesta agli imbarchi privati

In corso nelle aree degli imbarchi privati concessi dal governo nazionale alla Caronte & Tourist la protesta del sindaco De Luca contro nuovi arrivi di auto e passeggeri dopo quanto accaduto la notte scorsa.

VIVEO | Musumeci: “Sullo Stretto situazione tornata alla normalità”

Con lui anche il presidente del Consiglio comunale Claudio Cardile e gli assessori Massimo Minutoli, Dafne Musolino, Salvatore Mondello, Pippo Scattareggia, Alessandra Calafiore ed Enzo Trimarchi. 

Urla di incitamento da alcuni balconi per il primo cittadino che intende fermare l'uscita dei mezzi previsti alle 22 in ingresso a Messina. 

"Sono pronto a blindare Messina - ha detto - e intanto aspetto lo Stato. Lo faccio per tutelare l'Italia intera. Inutili le norme se non si conosce il territorio". 

Su 28 auto sbarcate, 3 vetture sono state bloccate 

Alle 22.30 dalla nave Archimede sono sbarcate 28 auto. Dieci persone (divise su tre vetture) sono state denunciate dalla polizia municipale per irregolarità nell'autocertificazione. De Luca: "Per me sono in stato di fermo"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(In aggiornamento) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denuncia per vilipendio al sindaco, lettera di un giovane messinese: “Ho paura anche io, ma De Luca esagera”

  • Spara in una tabaccheria al rione Provinciale, ferisce una donna e poi si uccide

  • Ancora file e caos sui traghetti Messina-Calabria, l'ira di Musumeci: "Pretendo maggiori controlli e il rispetto del decreto"

  • Il capo della polizia ferma De Luca: "Vietato l'uso dei droni"

  • I colpi di spranga alla moglie, la richiesta di un gratta&vinci e poi gli spari al tabacchino: cronaca di una mattinata di follia

  • Coronavirus, 50mila mascherine dalla Cina a Merì: il grande gesto di solidarietà in onore del maestro Chinnici

Torna su
MessinaToday è in caricamento