L'odissea di un disabile per ritirare il pass, La Fauci: “Comune senza umanità”

L'episodio raccontato dall'esponente di Ora Messina che ha presentato una interrogazione rimasta senza risposta sull'impossibilità di ritirare le autorizzazioni delegando. I disagi per i cittadini meno fortunati

“Un cittadino disabile e la figlia si sono visti negare la possibilità di ritirare il pass per delega. A quel punto hanno affittato un’ambulanza per recarsi nella sede del Dipartimento Viabilità. Arrivati lì, però, hanno chiesto agli incaricati di non costringere il disabile alla scalata fino agli uffici e di accettare di consegnare il pass alla figlia o di scendere per constatare l’impossibilità dello stesso a recarsi negli uffici. Possibilità negata con il disabile che è stato accompagnato – con immensa difficoltà – al ritiro del pass”. 

E' la segnalazione del consigliere di Ora Messina Giandomenico La Fauci che ora chiede al Comune “dov'è finita l'umanità”. La Fauci nelle settimane scorse ha presentato una interrogazione urgente per comprendere i motivi della mancata possibilità di ritiro dei pass disabili per delega rimasta però senza risposta.

L'esponente di Ora Messina ricorda come molti cittadini siano impossibilitati a recarsi di persona nella sede del Dipartimento Viabilità per il ritiro, pur necessitando del pass per poter usufruire dei parcheggi disabili quando costretti a spostamenti per sottoporsi alle cure.

“La mia interrogazione, però, non ha trovato alcuna risposta da parte del dirigente Cardia- segnala La Fauci - Una mancanza di rispetto non verso di me che esercito il ruolo di consigliere comunale, ma nei confronti dei cittadini messinesi che tutti noi delle istituzioni rappresentiamo. Trovo inaccettabile che non arrivi una risposta chiara, trovo offensivo verso le persone meno fortunate che nessuno abbia la decenza di limitare i loro disagi.  La burocrazia deve godere del rispetto delle regole, ma è possibile far vincere il mero rispetto dei regolamenti contro l’aiuto concreto da dare al prossimo in difficoltà? La speranza - conclude La Fauci - è che il dirigente del ramo abbia il tempo e la decenza di rispondere sul merito, e chiarire, non al consigliere La Fauci ma alla città, i motivi per tali disagi che aumentano le difficoltà di tanti cittadini meno fortunati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Tragedia a Minissale, donna muore in strada per un malore

  • Incidente stradale davanti al tribunale, avvocato travolto sulle strisce pedonali

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

Torna su
MessinaToday è in caricamento