Concorso Messina Servizi, presentate prime richieste di riesame

Mentre il sindaco De Luca in un nuovo video su facebook ha richiesto la rimozione del direttore del Centro per l'Impiego e un'interrogazione parlamentare sono già state presentate agli uffici di via Dogali autocertificazioni in cui candidati chiedono di rivedere i requisiti dei primi cento

Il giorno della presentazione delle domande al concorso della Messina Servizi Bene Comune

Prime richieste di riesame della graduatoria del Centro per l'Impiego per l'assunzione di cento operatori ecologici alla Messina Servizi Bene Comune. Secondo quanto si apprende sono numerosi - coloro che si trovano in posizione successiva ai primi cento e che hanno autocertificato la richiesta.

Nelle istanze consegnate al Centro per l'Impiego si legge e si chiede: "Il riesame della graduatoria di operatore ecologico uscita in data 04-11-2019 in quanto sono presenti incongruenze tra dei partecipanti e persone a carico degli stessi". Gli uffici di via Dogali hanno consegnato le ricevute ai candidati. Gli ex Borsisti, invece, che hanno terminato il rapporto di lavoro per tre mesi alla Messina Servizi Bene Comune intendono rivolgersi a un legale. In un nuovo video su facebook il sindaco Cateno De Luca è tornato ad attaccare il direttore del Centro per l'Impiego Gaetano Sciacca. Il primo cittadino ha annunciato che invierà una richiesta per la rimozione di Sciacca, candidato sindaco dei Cinquestelle alle elezioni 2018, per le dichiarazioni rilasciate, ovvero che il Centro per l'Impiego non intende più avere rapporti con l'amministrazione De Luca. Il sindaco chiederà, molto probabilmente alla deputata di Forza Italia Matilde Siracusano, un'interrogazione parlamentare sulla vicenda. Sciacca, dopo il primo botta e risposta, non ha replicato all'intervento di De Luca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poste italiane assume portalettere anche a Messina, ecco come candidarsi

  • All'ottavo mese di gravidanza in ospedale con vomito e mal di pancia, il medico la manda a casa: bimba morta e 4 dottori indagati

  • L'ultimo annuncio di Radiostreet in Fm, Fiorino: "Un sogno interrotto"

  • Arriva l'ambulanza ma non c'è il medico, proteste da Barcellona a Trappitello: j'accuse del sindaco Briguglio

  • Strage nella fabbrica di Barcellona, una targa alla figlia Paola in memoria di Venera Mazzeo

  • Vertenza Papino, il tribunale revoca sessanta licenziamenti

Torna su
MessinaToday è in caricamento