E' possibile prevenire il diabete mellito con una corretta alimentazione? Convegno Adamo a Roccalumera

Oggi si può intervenire a più livelli, cercando di modificare abitudini personali e sociali e stimolare progetti di screening a livello socio-sanitario

Si discuterà di medicina preventiva  ed in particolare di  prevenzione del diabete mellito mediante una corretta alimentazione e un corretto stile di vita domenica 15 dicembre  al convegno Adamo, Associazione distrurbi alimentari  metabolici e obesità, in programma alle ore 17  al centro sociale "Giovanni Paolo II" di Roccalumera.  Oggi si conoscono la genesi e l’evoluzione di questa malattia che colpisce circa il 10% della popolazione in particolare nelle regioni meridionali, e pertanto si può intervenire a più livelli, cercando di modificare abitudini personali e sociali e stimolare progetti di screening a livello socio-sanitario.

Nell’epoca della informazione globalizzata anche le notizie scientifiche possono raggiungere facilmente i cittadini specialmente quelle riguardanti l’alimentazione e le malattie ad essa correlate, suggerendo particolari regimi nutrizionali che promettono risultati spesso miracolosi a fronte di comportamenti alimentari quanto meno fantasiosi. Siamo quindi bombardati da messaggi spesso portatori di informazioni scorrette ma presentate in maniera edulcorata affinchè la popolazione si convinca della loro supposta bontà.

Ruolo dell’associazionismo e del volontariato è quello di colmare la distanza fra queste due realtà (scientifico-specialistica e informazioni non controllate) facendosi carico di informare e trasferire ai cittadini quelle che sono le informazioni scientificamente corrette, dando in tal modo consigli quotidiani che possano realmente migliorare le condizioni di salute della collettività.

Adamo come Associazione di Promozione Sociale, nasce per divulgare le informazioni scientifiche riguardanti il pianeta alimentazione e le malattie ad essa correlate. Fra queste le nuovissime “Linee Guida per una Sana Alimentazione (Edizione 2018)” elaborate dal  Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione del Crea http://www.crea.gov.it (Crea Alimenti e Nutrizione).  Queste Linee Guida sono un poderoso dossier di 1500 pagine ed hanno coinvolto numerose associazioni scientifiche e 4 ministeri, Agricoltura, Sanità, Istruzione e Ambiente. Oltre a dare informazioni e consigli su una sana alimentazione nell’ambito della nostra tradizione mediterranea, operando in tutti i contesti e per tutte le età, Adamo vuole affrontare anche la problematica della sostenibilità ambientale dell’alimentazione, promuovendo comportamenti e abitudini rispettose dell’ambiente.

Il convegno sarà presentato dal dottor Argiroffi nel suo doppio ruolo di sindaco e medico di famiglia di Roccalumera e dal dottor Turiano endocrinologo-internista promotore di Adamo . All'incontro interverranno il dottor Antonio Miceli endocrinologo dell’ospedale Piemonte, la dottoressa Maria Giovanna Urso dietista e la dottoressa Antonietta Di Marco Psicologa, insieme al dottor Giuseppe Pellizzeri cardiologo dello studio di diagnostica Cardiologica-Nutrizionale Cardionova di Messina. Modereranno il dottor Francesco Berenato internista dello studio New Delta di Messina e la dottoressa Mara Petrone endocrinologa dell’Ospedale Papardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

  • L'ospedale Papardo assume medici, ecco le figure ricercate

  • La moglie litiga per un parcheggio sotto casa e lui la difende accoltellando l'uomo, ai domiciliari un 81enne

Torna su
MessinaToday è in caricamento