Pochi pediatri e molti bambini, raccolta firme nella ionica

Giovedì prossimo conferenza dei sindaci del comprensorio per i troppi pensionamenti di medici che stanno rendendo la vita difficile a madri e piccoli. Petizione in corso, ecco dove siglare il proprio nome e cognome

Mancano pediatri nella zona ionica. Già scattata una raccolta firme da consegnare all'Asp, la petizione si concluderà venerdì prossimo. Il problema riguarda i pensionamenti dei medici. Sono pochi quelli a disposizione tra Scaletta e Taormina per le mamme in attesa che i loro figli vengano visitati. "La nostra è un'azione politica - dichiara il sindaco di Furci Matteo Francilia - la competenza è dell'Asp che deve integrare il comprensorio dei pediatri che mancano". Giovedì prossimo al municipio di Alì conferenza dei sindaci dei comuni interessati che vanno da Scaletta a Sant'Alessio siculo.

E' possibile firmare la petizione a Rocchenere: Bar Molino L'angolo del risparmio; Roccalumera: Bar 3 Corone Bar del Sole Toc Toc; Furci Siculo: Piper cafè Asilo nido Scuola d'infanzia; Nizza di Sicilia: Bar Filiciotto Crudo cotto e mangiato; Alì Superiore: Flavia Morgante; Alì Terme: Studio Santisi. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Santa Teresa riva e deputato regionale Danilo Lo Giudice: "Su richiesta di alcune famiglie oltre che dei colleghi sindaci della zona, sto seguendo la vicenda che riguarda l’assenza dei 2 pediatri che andranno in pensione e che servono i 10 comuni che vanno da Scaletta Zanclea a Furci Siculo. Ho contattato il Direttore generale dell’Asp Paolo La Paglia, spiegandogli che l’assenza di queste due figure rappresenta una problematica e un disagio notevole, in considerazione anche del periodo che vede i bambini notevolmente esposti a malattie. Nei prossimi giorni, mi ha garantito che riuscirà a farmi avere risposte concrete affinché si nomini nel più breve tempo possibile un sostituto per poi effettuare le procedure per la nomina definitiva al fine di non creare disagi all’utenza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blatte e scarafaggi tra panna e babà, chiusi una nota pasticceria e un laboratorio abusivo

  • Covid, l'ex tronista Munafò denuncia troppa superficialità a Milazzo: “Non toccate mio figlio”

  • Onda anomala travolge barca, quattro pescatori finiscono in mare

  • Coronavirus: un nuovo contagiato in Sicilia, sono 130 gli attuali positivi

  • Blocca una donna in auto e tenta di rapinarla, poi minaccia con un coltello il compagno

  • Incendio in abitazione sul Boccetta, residenti e vicini riescono a salvarsi

Torna su
MessinaToday è in caricamento