La nuova vita di Riganò: dai 19 gol in serie A con il Messina alla panchina del Fiesole

L'ex attaccante nato a Lipari è pronto ad esordire come allenatore nel campionato di Prima Categoria. Uno dei simboli del calcio peloritano riuscito a conquistare anche i cuori dei fiorentini

Riganò esulta dopo un gol alla Reggina

Dai gol sotto la curva "Fiesole" alla panchina del Fiesole. Chirstian Riganò è pronto ad una nuova avventura nei panni di allenatore, dopo le esperienze nei campionati giovanili toscani.

L'ex attaccante nato a Lipari ripartirà dalla Prima Categoria guidando la formazione fiorentina già domenica nella sfida con il Chianti Nord.

Riganò è uno dei simboli del calcio messinese, ricordato dai più nostalgici soprattutto per quei 19 gol segnati nel campionato di serie A 2006-2007. Un bottino niente male per un calciatore che fino a pochi anni prima calcava i campi polverosi del dilettantismo e di mattina faceva il muratore.

Ma il cuore di Riganò batte anche per la Fiorentina. Il bomber eoliano è stato protagonista in maglia viola dalla C2 fino alla massima serie con 100 presenze e 62 reti. Per lui esperienze anche in Spagna con il Levante.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura a Nizza di Sicilia: tentano di rapire una bimba, messi in fuga dalle urla della nonna

  • La salma di Giuseppe Sorrenti in viaggio, lunedì i funerali alla Chiesa San Francesco di Paola

  • Autista vince il concorso ma l'Atm gli nega il contratto, il giudice del lavoro: “Subito l'assunzione”

  • Valzer di parroci e nuove nomine nei santuari di Messina e provincia

  • Pari opportunità, completato il comitato dell'Ordine degli avvocati: Cettina Miasi presidente

  • Lo scrittore antimafia Antonio Mazzeo dice sì alla bella Eleonora

Torna su
MessinaToday è in caricamento