La Serie D verso il definitivo stop, Sibilla: "Impossibile tornare in campo"

Il 20 maggio il Consiglio federale chiuderà definitivamente il sipario su tutti i campionati dilettantistici. Il presidente Lnd annuncia: "Al più presto un verdetto". Verdetti in base alla classifica attuale. Ma si teme pioggia di ricorsi

Foto: Acr Messina

Sta per calare definitivamente il sipario sulla serie D. Il prossimo 20 maggio si riunirà il Consiglio federale per decretare la sospensione di tutti i campionati dilettantistici fermi da due mesi in seguito all'emergenza coronavirus. E per i club potrebbe essere quasi impossibile seguire le norme del governo stabilite per evitare il diffondersi del virus durante la regolare attività sportiva. 

A fare chiarezza è il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia "Quasi impossibile pensare un ritorno in campo. Al più presto un verdetto".

Promozioni e retrocessioni dovrebbero quindi essere sancite dall'attuale classifica che rimarrà di fatto congelata. Il Palermo ha quindi più di un piede tra i professionisti, in virtù del primo posto in graduatoria, ma sulla vicenda spettatore interessato è anche il Football Club Messina. La società di Rocco Arena si trova al momento in piena zona play-off, grazie al quarto posto in classifica, ma l'obiettivo è quello del ripescaggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Strada che sarà percorribile anche l'estate che sta per arrivare vedrà una pioggia di ricorsi da parte di tante società "La nostra speranza - ha detto Sabelli a Unione Sarda -  è che non ce ne siano più di quanti non ci aspettiamo. Penso che una decisione in merito alla ripresa dei campionati arriverà subito dopo il Consiglio federale. In quella sede otterremo delle indicazioni che poi trasferiremo ai nostri territori in seguito al confronto con tutti i comitati regionali della Lega nazionale dilettanti". 
Ma in tal senso una mano potrebbe darla il decreto "rilancio" che il governo ha approvato anche per aiutare il settore sportivo. Oltre al rinvio dei pagamenti dei contributi fiscali al prossimo settembre e l'istutizione del fondo "salva sport", è prevista l’abbreviazione dei gradi e dei tempi della giustizia sportiva. Si andrà direttamente al Collegio di Garanzia dello Sport e successivamente a Tar e Consiglio di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale per addetto alla sicurezza della Caronte-Tourist, storico Volontario della Misericordia

  • Sarà seppellito a Cinquefrondi Alessandro Aimola, il Volontariato messinese in Cattedrale

  • Festa della Repubblica e Madonna della Lettera, nuove disposizioni per negozi: aperti anche i mercati

  • Infermiere morto nell’incidente stradale, Nursind: “Intitoliamogli la postazione Gazzi del 118”

  • “Lavoratori regolari pagati con Solimare”, l’Orsa chiede spiegazioni a Caronte&Tourist

  • Acque reflue nel lago grande di Ganzirri, sequestrata la condotta e denunciati i responsabili

Torna su
MessinaToday è in caricamento