Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maria Pia Pedalà vive grazie al fegato di Nicholas: "I miei figli nati dall'altruismo della famiglia Green"

Anche la donna nel 1994 in coma epatico è tornata a riabbracciare i coniugi che 25 anni fa le consentirono una nuova vita

 

Nel 1994 era data vicina alla morte. Il fegato di Nicholas Green donato grazie all'assenso della famiglia consente ancora oggi a Maria Pia Pedalà, messinese di Torrenova, di poter continuare a vivere. Anche lei era tra i riceventi degli organi dal bambino americano e ha preso parte con commozione alla cerimonia di intitolazione del reparto di Rianimazione del Policlinico al piccolo che a Messina sarà ricordato per sempre.  La Pedalà insieme ai familiari è stata accompagnata dal sindaco di San Fratello Salvatore Sidoti Pinto e dal vicesindaco di Torrenova Massimiiano Corpina. A Torrenova è stata intitolata la scuola elementare di via Caputo a Nicholas Green. 

L'abbraccio di Maggie Green con i riceventi degli organi di Nicholas 

La scopertura della targa a Rianimazione del Policlinico 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento