Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vie Primo Settembre e lato monte della Garibaldi senz'auto, ultimi 30 giorni per le proposte al Piano Traffico

Al Palacultura il vicesindaco Mondello e i tecnici della Tps Pro hanno presentato il programma che sarà una rivoluzione per la viabilità

 

Tra le proposte choc per la viabilità la chiusura alle auto della carreggiata lato monte di via Garibaldi e la pedonalizzazione di via Primo Settembre. Ma non sarà coinvolto solo il Centro urbano nel nuovo Piano del Traffico presentato oggi al Palacultura dal vicesindaco e assessore alla Mobilità Salvatore Mondello insieme all'ingegnere Eugenio Francesco Marino che per conto della società Tps Pro ha redatto gli atti consultabili sul sito internet del Comune di Messina.

Il Piano, di competenza del Consiglio comunale e che dunque dovrà passare al voto degli esponenti politici, succede all'ultimo datato 1998 e frutto anche delle osservazioni che l'amministrazione comunale ha richiesto ai messinesi, documento ancora suscettibile di modifiche. All'interno dei nuovi programmi anche tre tipi di zone a traffico limitato (per le aree centrali e i veicoli pesanti) e il ritorno dell'ecopass con esclusione dei residenti delle province di Messina e Reggio Calabria. Marino, al tavolo con il presidente della commissione consiliare Urbanistica Biagio Bonfiglio e al dirigente comunale Antonio Cardia, ha preso esempio dalle novità introdotte sulle aree pedonali di Cosenza, Bari, Salerno e Palermo per realizzare quella che sarà una vera rivoluzione del traffico. Da oggi e solo per trenta giorni sarà possibile inviare eventuali controdeduzioni per la stesura definitiva del testo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento