rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
MessinaToday

A Tripi un weekend di grandi appuntamenti, scoperta e condivisione

Due appuntamenti imperdibili nel comune tripense: sabato si terrà l'incontro “Antiche donne tra sacro e quotidiano”, domenica invece sarà il turno di “Abakainon”, un'occasione per parlare di turismo, futuro e innovazione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Si prospetta un weekend di grandi appuntamenti a Tripi questa settimana. Continuano infatti le occasioni di incontro, condivisione e informazione che ormai da diverso tempo si susseguono periodicamente sul territorio. Una piacevole abitudine voluta fortemente dal sindaco Lemmo e dall'amministrazione e che ormai ha consolidato Tripi come luogo dove cultura e storia si incontrano e si sposano anche grazie all'arricchimento portato dagli interventi delle personalità ospitate nel corso degli incontri andati in scena e che continueranno anche in questi ultimi mesi del 2022. Il weekend si aprirà sabato 12 novembre alle ore 10 presso i Locali della Canonica di Tripi con il Convegno Distrettuale "Antiche donne tra sacro e quotidiano", promosso dalla sezione Fidapa di Barcellona P.G. (in collaborazione con le sezioni di Milazzo e Francavilla di Sicilia). Un appuntamento che avrà per protagonista assoluta storia e archeologia e che racconterà in particolar modo, attraverso documenti materiali da Tripi, Milazzo e Francavilla di Sicilia, le declinazioni del ruolo della donna nell'antichità. L'incontro sarà aperto dai saluti del Dott. Michele Lemmo (Sindaco di Tripi), dell'Avvocato Carmela Lo Bue (Presidente Fidapa BPW Italy Distretto Sicilia) e della Dottoressa Adriana Cicirella (Presidente Fidapa BPW Italy sezione Barcellona P.G.). Ad intervenire in qualità di relatrici saranno invece la Professoressa Elena Santagati (Università di Messina - Responsabile scientifica del Museo Archeologico "Santi Furnari" di Tripi), la Dottoressa Annunziata Ollà (Archeologa Soprintendenza BB.CC.AA. di Messina) e la Dottoressa Maria Grazia Vanaria (Archeologa Parco archeologico di Naxos-Taormina). Al termine del convegno, infine, seguirà una visita al Museo Archeologico "Santi Furnari" di Tripi. Il secondo appuntamento del weekend, invece, prenderà il via domenica 13 novembre alle ore 10.30 presso il Salone della Canonica di Tripi: l'incontro "Abakainon" vedrà personalità ed esperti di vari settori confrontarsi su tematiche come turismo, ambiente, innovazione e crescita del territorio. In particolare il focus sarà, ovviamente, sia sulla Sicilia sia su Tripi e sulla sua Abakainon, patrimonio storico e culturale riconosciuto ormai a livello nazionale. Ma sarà anche un'occasione per parlare del "Turismo 2.0" e di tutti i cambiamenti portati dal digitale e con cui le amministrazioni più attente e lungimiranti si stanno già confrontando. Un'occasione per mettere sotto la lente d'ingrandimento l'importanza anche delle politiche di promozione del territorio su cui il Comune di Tripi, con la collaborazione di diversi enti che ne hanno già da tempo sposato la causa, sta lavorando con grande passione e tenacia. Ad intervenire nel corso dell'incontro saranno Michele Lemmo (Sindaco di Tripi), il Dottor Agostino Porretto (Presidente OPTM), l'Ingegnere Ferdinando Dalle Nogare (Esperto Ambientale), il Professor Matteo Fici (ASSOProvider) e l'Avvocato Gaetano Majolino (Presidente Messina Tourism Bureau), il tutto con la moderazione del Dottor Giuseppe Castagnolo (Esperto del Sindaco). Il convegno offrirà a tutti coloro che decideranno di parteciparvi un importante spaccato su quello che è il presente ed il futuro del turismo in Sicilia e, in particolare, su quello che Tripi e Abakainon sono e diventeranno grazie alle importanti novità che arriveranno già nei prossimi mesi. L'incontro rappresenta un'opportunità anche per imprenditori e potenziali tali dal momento che sarà un momento anche di confronto su quella che è la linea B del PNRR che prevede il sostenimento delle imprese che svolgono attività culturali, turistiche, commerciali, agroalimentari e artigianali localizzate nei comuni oggetto dei Progetti di rigenerazione culturale e sociale. Anche per questo motivo, oltre all'importanza delle tematiche e delle personalità coinvolte, l'invito a partecipare è esteso a tutti gli imprenditori locali e non solo, che potranno così prendere parte attivamente al focus relativo alle opportunità che si apriranno sia nel breve che nel prossimo futuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tripi un weekend di grandi appuntamenti, scoperta e condivisione

MessinaToday è in caricamento