rotate-mobile
Animali

Gatto Bombay: l’affascinante felino nero che ricorda una pantera

Il gatto Bomaby nonostante il nome, è originario dell’America e con il suo manto nero e gli occhi gialli ricorda una piccola pantera

I gatti per natura sono predatori, spesso osservando il loro comportamento o le loro caratteristiche fisiche ci vengono subito in mente i loro “cugini” più grandi come la tigre o il ghepardo. Ma c’è una razza di felini ispirata proprio a un predatore bello ed elegante come la pantera.

Il Bombay è un gatto dal manto nero e dagli occhi gialli, nato proprio perché il suo aspetto doveva ricordare quello di una pantera indiana, ma in questo caso da salotto.

I gatti capiscono il loro nome? Come insegnargli a riconoscerlo 

Le origini del gatto Bombay

Il nome Bombay deriva proprio dalla città portuale indiana (oggi conosciuta come Mumbai), ma le origini di questa razza sono tutte americane, precisamente di Louisville, nel Kentucky. A metà degli anni '60 l’allevatrice Nikki Horner condusse una serie di esperimenti per ottenere una pantera indiana “domestica”.

Dopo una serie di fallimenti grazie all’incrocio di gatti Burmesi con pelo marrone scuro con felini neri della razza American Shorthair ottenne il risultato sperato. Dopo un’iniziale titubanza delle associazioni feline, solo nel 1976 la “Cat Fancier’s Association” riconobbe la razza, mentre solo tre anni dopo si ebbe lo stesso risultato da parte della “International Cat Association”.

Alla scoperta del gatto Somalo, le origini di un felino vivace e intelligente 

Un corpo atletico e un pelo corto: il gatto Bombay

Ispirandosi alla pantera, la corporatura del gatto Bombay non poteva che essere muscolosa e atletica. Ciò che contraddistingue questo felino è il suo pelo: di colore nero pece, è corto e senza sottopelo. Anche gli occhi sono caratteristici perché sono tondi e vanno dal color rame (molto raro) al giallo. La testa, invece, è rotonda con orecchie di grandezza media e con la punta arrotondata. La coda, poi, è di media lunghezza e si assottiglia verso l’estremità.

Un carattere dolce e tenero

Al primo impatto il gatto Bombay trasmette subito dolcezza e tenerezza, aspetti che sono confermati dal suo carattere. Molto legato alle persone che si prendono cura di lui, è alla ricerca di attenzioni costanti da parte dei membri della famiglia. Questo non vuol dire che sia un gatto pigro, al contrario è molto giocherellone e dinamico, aspetti che esprime al meglio in un ambiente stimolante. Infatti è un ottimo compagno di giochi per i bambini, ma come per tutti gli animali domestici, è importante rispettare i suoi spazi e i suoi tempi.

Il gatto Bombay è pronto a condividere la quotidianità di una casa e ha voglia di essere coinvolto nelle differenti attività che vanno dal gioco alla ricerca, fino alle coccole.

Un’alimentazione equilibrata adatta alle sue esigenze

Il gatto Bombay tende a prendere peso e a mangiare spesso per noia, per questo è importante tenerlo impegnato, farlo divertire e giocare. Proprio per la tendenza a ingrassare, bisogna assicurare al felino un’alimentazione equilibrata, sana e adatta alle sue esigenze.

Gatto del Bengala: caratteristiche e temperamento 

Come prendersi cura del gatto Bombay

Una delle patologie più diffuse nei gatti Bombay è la cardiomiopatia ipertrofica che ha ereditato dal Burmese. In questo caso il felino può avere conseguenze a livello cardiaco e in alcuni casi anche episodi di insufficienza respiratoria. Quest’ultimo caso si verifica soprattutto se il Bombay ha il muso molto corto che genera difficoltà respiratorie e problemi dentali.

Il felino che ricorda una pantera, spesso soffre di raffreddore, quindi va messo al riparo da correnti e occorre riservargli in casa un luogo protetto e caldo. Per quanto riguarda il pelo, invece, la manutenzione è molto semplice: basta spazzolarlo frequentemente durante i periodi della muta per eliminare il pelo morto ed evitare problemi digestivi.

Articolo originale su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatto Bombay: l’affascinante felino nero che ricorda una pantera

MessinaToday è in caricamento