rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

Mobilità sullo Stretto, c’è la nuova gara per il servizio

Dopo l’esclusione di Liberty Lines, l’unica ad aver presentato l’offerta, riformulato il bando con la previsione di poter utilizzare mezzi anche di 30 anni: proprio questo era stato il motivo di annullamento

Riparte la procedura per l’affidamento del servizio pubblico di traporto marittimo veloce di passeggeri nello stretto. Il Ministero per la sostenibilità e l’innovazione ha, infatti, pubblicato tramite Invitalia un nuovo bando di gara che cambia le carte in tavola dopo che l’unica offerta presentata nella procedura precedente, quella di Liberty Lines, era stata esclusa per l’età del naviglio. Adesso la nuova, con scadenza al prossimo 8 settembre, oltre a un importo a base di gara ridotto (da 36,976 a 35,178 milioni), prevede la possibilità di utilizzare aliscafi o imbarcazioni fino a 30 anni di età, elevando il precedente limite dei 20 anni. 

Il nuovo bando prevede comunque 16 coppie di corse al giorno (nell’orario 5.30 – 21) e 6 coppie (tra le 8 e le 18) nelle giornate di sabato, domenica e nei festivi. Inoltre bisogna garantire, nei festivi, una coppia di corse tra le 23 e le 24. 

Di particolare importanza, invece, è la clausola sociale che è stata mantenuta. Il nuovo, eventuale, aggiudicatario vedrebbe trasferito tutto il personale amministrativo e navigante. Un assist ai lavoratori BluJet. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sullo Stretto, c’è la nuova gara per il servizio

MessinaToday è in caricamento