rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022

VIDEO | Il sogno di Gabriele: "L'alluvione ci ha dato il colpo di grazia. Ora voglio la rinascita della mia Altolia"

Nel piccolo villaggio messinese, la seconda edizione di “Profumi d’Autunno”, una manifestazione promossa dall’associazione culturale “Michelangelo Trimarchi”, con l’obiettivo di ridare luce al borgo

Si chiama “Profumi d’Autunno” ed è un vero e proprio percorso enogastronomico, ideato dall’associazione culturale “Michelangelo Trimarchi”, con l’obiettivo di ridare luce al piccolo borgo di Altolia. E tra i volti giovani del “team” c’è Gabriel Bonfiglio, 23 anni, nato e cresciuto ad Altolia: “L’alluvione del 2009 ha dato un colpo di grazia al nostro villaggio – ha raccontato Gabriele, vice presidente dell’associazione – Ad Altolia sono nato e cresciuto e ho passato una bellissima infanzia, soprattutto legata al ricordo dei miei nonni. E con questa manifestazione vogliamo contribuire alla rinascita del nostro borgo. Il nostro è un piccolo paese, abbandonato anche dalle istituzioni. Oggi i miei nonni sarebbero fieri di me e di tutti i giovani, come me, che mettono anima, corpo e cuore per cercare di ridare luce ad Altolia”.

70 i membri dell’associazione, presieduta da Pancrazio Siracusano: “Ringrazio l’amministrazione comunale per il supporto – ha detto il presidente a MessinaToday – Altolia si è letteralmente spopolata dopo l’alluvione del 2009. Ad oggi siamo in 180 abitanti, prima del 2009 arrivavamo a 1.500. Ci sono tante campagne abbandonate e sarebbe bello che i giovani possano decidere di investire sulla nostra terra. Proprio per questo, tramite questa sagra, vogliamo rivalutare Altolia, soprattutto culturalmente, per far conoscere alla gente ciò che il nostro territorio può offrire. I nostri giovani devono lottare affinché il nostro villaggio possa rappresentare un’occasione di crescita e di lavoro”.

L’appuntamento è sabato, a partire dalle 18. E domenica, a partire dalle 10.30 e fino alle 23. Allestiti dei veri e propri mercatini, in piazza, con prodotti tipici. E mostre di artigianato locale. Tante degustazioni, dal dolce, al salato, con pane cunzatu, pidoni, vino, panini con salsiccia, miele, caldarroste, formaggi e salumi, sott’oli, primi piatti e patatine fritte.

Durante le serate, spettacoli musicali, esibizioni canore, esibizioni di danza e intrattenimento. Sarà garantito, inoltre, il servizio-navetta, con partenza da Giampilieri Superiore.

Video popolari

VIDEO | Il sogno di Gabriele: "L'alluvione ci ha dato il colpo di grazia. Ora voglio la rinascita della mia Altolia"

MessinaToday è in caricamento