Attualità Lipari

Eolie, appello dell'Enpa a cittadini e turisti: “Aiutateci a completare l'ambulatorio per gli animali”

Corsa contro il tempo per completare d'intesa con il Comune la struttura essenziale per l’assistenza veterinaria. Ecco come contribuire

Tra  pochi giorni le Eolie saranno prese d’assalto dai turisti, moltissimi dei quali trascorreranno le vacanze estive con i loro animali d’affezione, cani e gatti. Ma per i loro pet, la situazione è molto difficile perché le isole, al momento, non sono in grado di soddisfare i picchi di domanda che inevitabilmente si registrano per i servizi veterinari nei mesi estivi. Quindi, se un animale dovesse farsi male o dovesse ammalarsi, correrebbe il serio rischio di non ricevere tutta l’assistenza cui ha diritto.

Ed è proprio per potenziare l’offerta veterinaria dell’arcipelago che il Comune e l’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali stanno realizzando, a Lipari, un nuovo ambulatorio, completo ormai all’80%. Mancano ancora un dispositivo radiologico – fondamentale per le diagnosi -  due gabbie degenza e altri piccoli ritocchi. I lavori sono ormai in dirittura d’arrivo, tuttavia Enpa ha bisogno del supporto di tutti i suoi sostenitori e di tutti gli amanti degli animali (l’associazione non riceve contributi pubblici) per completarlo. 

Il costo complessivo è di 25mila euro e per sostenerlo Enpa e Hill’s Pet Nutrition hanno unito le forze e lanciato insieme una campagna di match funding su Produzioni dal Basso. Il funzionamento è semplice: ogni euro donato sul progetto di Lipari viene raddoppiato da Hill's consentendo così di duplicare la donazione e agevolando la realizzazione del progetto in minor tempo. 

Il traguardo insomma è a portata di mano. Tagliarlo significa non soltanto potenziare l’offerta di servizi “animal friendly” di alcune delle località più belle e più frequentate del Paese, ma – anche – rafforzare gli strumenti sul fronte della prevenzione e del contrasto al randagismo. Infatti, nelle intenzioni di Enpa, il nuovo ambulatorio è destinato a diventare la centrale operativa per gli interventi di assistenza (microchippatura, sterilizzazioni, vaccinazioni) agli animali senza famiglia che insistono sul territorio. Del resto dal 2012 ad oggi le Eolie sono state teatro di numerose missioni promosse dall’associazione per i “trovatelli”, con un bilancio che vede più di 1.040 animali assistiti, tra cani e gatti. Enpa intende fare di più. Ecco perché la struttura di Lipari permetterà di fare un vero salto di qualità, anche sul versante delle iniziative antirandagismo. Tutti noi, grazie a Hill’s Pet Nutrition e Produzioni dal Basso, possiamo aiutare i volontari a realizzare questo obiettivo. E’ facile, basta un clic qui sulla pagina di crowdfunding dedicata all’ambulatorio di Lipari.

Qui il link alla campagna > https://sostieni.link/21954

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eolie, appello dell'Enpa a cittadini e turisti: “Aiutateci a completare l'ambulatorio per gli animali”

MessinaToday è in caricamento