rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Che fine ha fatto la messinese Samantha Discolpa, vent'anni dopo "Amici" è ancora The voice

Tra le cantanti della seconda edizione, è salita sul palco dell'Ariston (con Anna Tatangelo), ha partecipato a All together now e Un'ora sola vi vorrei ma ha avuto anche un momenti di down che l'hanno poi portata ad essere l'artista che è oggi

Ventidue anni, voce potente (tanto da attribuirle l'etichetta di The voice), lasciò la sua Messina per la capitale. Grazie alla mamma, che la iscrisse ai casting, Samantha Discolpa entrò nella scuola dei talenti, la scuola di Amici di Maria De Filippi e subito si distinse per le sue doti canore. Il suo percorso all'interno della scuola non fu tra i più longevi ma seppe distinguersi e a raccogliere poi una serie di esperienze televisive e musicali che la portano ad essere ancora oggi, una protagonista e non certo una meteora.

Da vent'anni a questa parte Roma è diventata la sua città e la sua realtà. Legata sentimentalmente ad Andrea Perrozzi, cantautore, interprete, musicista ed autore che collabora con Enrico Brignano, è reduce dalla registrazione dell'ultima puntata di "Un'ora sola vi vorrei", programma tv in onda su Rai 2 e condotto proprio da Brignano.

Samantha Discolpa, a distanza di 20 anni, ripercorre la sua avventura nel talent show Mediaset.

Hai coronato il tuo sogno di "diventare famoso"?
La fama non è mai stata un mio sogno, ho sempre desiderato di cantare, fare musica e posso ritenermi soddisfatta di quello che faccio. Se c'è forse qualcosa che ancora mi manca è arrivare sul palco di Sanremo con un mio progetto ma per il resto sono contenta di quello che ho.

Cosa ti ha spinto a partecipare?
Sulla mia partecipazione ad Amici c'è lo zampino di mamma. Io ero reduce da un'esperienza negativa (a Popstars), mamma era a Roma per lavoro e vide che a Cinecittà stavano facendo i casting per la seconda edizione di Saranno Famosi e mi iscrisse.

Cosa diresti oggi a quel ragazzino/a che ha preso parte al talent?
Alla Samantha di allora direi di non avere paura, di essere un po’ più sfrontata. Ero molto timida, non riuscivo quasi a difendermi e rivedendo le registrazioni di allora provo un mix tra tenerezza e rabbia.

Quale sfida/prova ti è rimasta particolarmente nel cuore?
Più che sfida ricordo quando Maria, in puntata, mi diede la possibilità di esibirmi con un brano che io solitamente usavo per scaldare la voce, ovvero I have nothing (di Whitney Houston) che è poi diventato il mio cavallo di battaglia.

Sei rimasto in contatto con qualcuno della scuola? Chi è stato il tuo compagno di avventura nel talent?
Il nostro fu un bel gruppo tanto che dopo l'esperienza ad Amici andai a convivere con parte di loro: Lidia Cocciolo, Daniele Perrino, Leonardo Di Minno (mio fidanzato dell'epoca), Fabio Villanis che sento tutt'ora. Ma ho stretto un bellissimo legamente anche con Andrea Veschini e Fabio Morici.

A quale insegnante ti senti di dire grazie?
Sicuramente a Luca Pitteri perchè ci ha creduto fino in fondo ma anche Beppe Vessichio. Ma c'è anche un'altra persona alla quale devo dire grazie ovvero Roberto Cenci perchè fu quello che poi mi chiamò a Buona Domenica e mi volle a tutti i costi.

Come hai vissuto l'allontanamento dai riflettori? Qualche rimpianto?
Dopo Amici, avevo paura della fama, il fatto che mi riconoscessero per strada, che mi chiedessero una foto mentre ero a mangiare una pizza, mi creava ansia al punto tale che ebbi delle crisi di panico. Ma il vero momento di down è arrrivato dopo Buona domenica. Vedevo che mi si stava sbriciolando tutto attorno e decisi di ricominciare e fare una vita come tutti gli altri. Ripartì da zero e iniziai a fare la commessa (per 2 anni) e diventai responsabile. Ma poi la musica mi salvò. Mi chiamarono per un musical e scappai subito, oggi vivo di musica a 360°.

Quando si partecipa ad Amici, si è molto giovani. Come si riesce a gestire la popolarità improvvisa? É stato difficile?
C’è chi è più portato, più sfrontato e meno timido, io non l’ho vissuta bene ma arrivavo da una città piccola e dovevo fare i conti con una metropoli per cui mi ci è voluto un po' per creare la mia comfort zone.

Com’è stato il tuo post Amici/Saranno Famosi?
Io non rinnego nulla di quello che ho fatto, nemmeno di aver toccato il fondo, la mia vita oggi è meravigliosa e non potevo desiderare cosa migliore.

Hai continuato a seguire il programma? C'è qualcuno per cui fa il tifo quest'anno?
Ho adorato Karima, Gaia, Annalisa quest’anno ho seguito poco anche se ho notato una voce interessante, quella di Susy.

Fonte: Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che fine ha fatto la messinese Samantha Discolpa, vent'anni dopo "Amici" è ancora The voice

MessinaToday è in caricamento