Attualità

Ordine Avvocati, per un eletto la spunta il gruppo Ciraolo

La lista "L'avvocatura di tutti" per undici a dieci ha la maggioranza in Consiglio. Spoglio concluso all'alba, la Barone la più eletta, Panebianco il più giovane consigliere. I nomi

"L'avvocatura di tutti" del presidente uscente Vincenzo Ciraolo la spunta per un eletto in più. Si sono concluse all'alba le operazioni di voto al Consiglio dell'Ordine degli avvocati. Undici gli eletti di l'Avvocatura di tutti contro dieci della lista "Dignità e decoro".

La più votata con 742 preferenze nei tre seggi Isabella Barone. Del gruppo "L'Avvocatura di Tutti" entrano in Consiglio Felice Panebianco, il più giovane tra i prossimi consiglieri, Antonio De Matteis, Domenico Santoro, Isabella Celeste, Aurora Notarianni, Maria Flavia Timbro, Antonio Centorrino, Antonio Tesoro, Maria Pagano, Vincent Molina, Antonio Cappuccio. Per la lista Dignità e Decoro con la Barone faranno parte del prossimo Consiglio degli Avvocati Simona Giuffrida, Nunzio Rosso, Elena Florio, Alessia Giorgianni, Francesco Ferraù, Alessandro Billè, Natale Arena, Antonello Garufi e Massimo Rizzo.

Il presidente come annunciato dall'uscente Ciraolo sarà indicato e votato tra gli eletti della lista L'Avvocatura di tutti. Ciraolo aveva ritirato la candidatura dopo la decisione della Corte costituzionale che aveva dichiarato non fondate le questioni sollevate dal Consiglio nazionale forense (Cnf) sulla legittimità costituzionale del divieto del terzo mandato consecutivo dei componenti dei Consigli circondariali forensi, previsto dalla legge professionale e di recente dalla legge 113 del 2017. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordine Avvocati, per un eletto la spunta il gruppo Ciraolo

MessinaToday è in caricamento