Attualità

Benessere degli animali, ci pensa il docente Panzera

Il professore dell'Unime chiamato a predisporre il primo rapporto Istisan sulle metodologie di valutazione

Diceva Ganghi che la grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
L’Unione europea vanta tra i più elevati standard ma tanto resta ancora da fare. 

Un contributo importante in questa direzione arriverà anche da Messina. Michele Panzera, docente del Dipartimento di Scienze veterinarie insieme ad alcuni docenti delle Università di Milano e Torino  è stato invitato infatti a contribuire, sotto l’egida dell’Istituto Superiore della Sanità,  ai contenuti del  primo rapporto Istisan  nel campo delle metodologie di valutazione del benessere animale negli Iaa, Interventi assistiti con gli animali..

Le “Linee Guida Nazionali per gli Iaa” del Ministero della Salute definiscono gli standard operativi per la corretta e uniforme applicazione degli stessi nel territorio nazionale. L’efficacia di questi interventi innovativi dipende fortemente dalla qualità della relazione che il paziente stabilisce con l’animale, e quindi dalle condizioni di benessere dell’animale stesso. Con l’aiuto di alcuni esperti del settore sono state quindi riassunte le più recenti acquisizioni scientifiche e, sulle base di queste, sono stati elaborati protocolli utili a questo scopo. Il rapporto rappresenta il punto di partenza per un’auspicabile implementazione delle Linee Guida Nazionali per gli IAA attualmente vigenti, al fine di migliorare l’efficacia terapeutica di tali interventi attraverso una più consapevole gestione degli animali coinvolti.

Nell’ambito di questa attività giovedì 9 maggio  Panzera prenderà parte  al tavolo tecnico delle regioni, in qualità di referente tecnico-scientifico del Dasoe- assessorato alla Salute della Regione Siciliana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benessere degli animali, ci pensa il docente Panzera

MessinaToday è in caricamento