Meriti scolastici e accademici, borse di studio ai figli dei tabaccai

Messe a concorso da Ecomap su iniziativa della Federazione. Assegnati anche i “master” alla memoria di Baronci

Un momento della cerimonia di assegnazione delle borse di studio ai figli dei tabaccai

Borse di studio ai figli di rivenditori di generi monopolio che si sono distinti per meriti scolastici e universitari nel corso dell’anno scolastico e accademico 2018/2019.

L'iniziativa è promossa dal sindacato provinciale della Federazione italiana tabaccai. Le borse sono messe a concorso come ogni anno da Ecomap, ente cooperativo mutuo di assistenza e previdenza per i Tabaccai. Alla cerimonia ha partecipato l’assessore alla Pubblica istruzione Roberto Vincenzo Trimarchi.

‘’Finanziare il proseguimento degli studi dei ragazzi rappresenta il giusto riconoscimento ai più meritevoli per continuare ancora con maggiore profitto e autonomia  il proprio  percorso formativo’’.Così Trimarchi complimentandosi con gli organizzatori per l’iniziativa, sottolineando anche il suo ruolo  di preside svolto per molti anni fino allo scorso settembre, nelle scuole di Messina e provincia.  

Sono intervenuti tra gli altri, il presidente del sindacato provinciale tabaccai Fit Messina Salvatore Barbera, il consigliere comunale Giovanni Scavello.

Nell’ambito dell’edizione 2019 del premio, come avviene già da alcuni anni, è proseguito il piano di assegnazione di alcune particolari borse di studio riservate ai laureati di II livello che frequentano dei master in Italia. L'idea di conferire borse di studio per i "Master" è stata decisa in memoria del dottor Sergio Baronci, per trent’anni segretario generale della Federazione italiana tabaccai, che con lungimiranza e grandi capacità lavorative ha tutelato al meglio la categoria dei rivenditori, proiettandola nel futuro grazie all’impiego delle nuove tecnologie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Accusa un malore e muore sotto lo sguardo dei passanti

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Commerciante messinese dona 1000 euro alla famiglia Chillè, Paolo è in terapia in California

Torna su
MessinaToday è in caricamento