rotate-mobile
Attualità

Dieci borse di studio per i giovani diplomati censiti nelle aree di risanamento: "Un altro passo verso l’inclusione sociale"

L'iniziativa sarà presentata domani con i dettagli del bando pubblico per la partecipazione. Il subcommissario, Marcello Scurria: “Spero che questa lodevole iniziativa, promossa da Ansi, possa essere replicata da altre Istituzioni culturali ed Enti di beneficenza"

Nuova iniziativa a favore dei giovani diplomati censiti nelle aree di risanamento. Sarà presentata domani, sabato 25 maggio, alle ore 10, nel salone delle Bandiere di Palazzo Zanca. Su proposta dell’Associazione Nazionale Scuola Italiana (ANSI) e per iniziativa del sindaco di Messina Federico Basile, del commissario Straordinario del Governo per il Risanamento delle Baraccopoli della Città di Messina, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’A.ris.Mè e della Messina Social City, saranno assegnate dieci Borse di Studio, delle Università Digitali Pegaso, Mercatorum e San Raffaele.

Nel corso della conferenza saranno presentati i dettagli del bando pubblico per la partecipazione. Questa ulteriore iniziativa rappresenta un passo cruciale verso il miglioramento delle condizioni di vita e l’apertura di nuove prospettive per i giovani delle aree più svantaggiate di Messina.

Il subcommissario, Marcello Scurria, ha dichiarato: “Un altro passo verso l’inclusione sociale. Spero che questa lodevole iniziativa, promossa da ANSI, possa essere replicata da altre Istituzioni culturali ed Enti di beneficenza per contribuire a colmare evidenti quanto inaccettabili diseguaglianze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci borse di studio per i giovani diplomati censiti nelle aree di risanamento: "Un altro passo verso l’inclusione sociale"

MessinaToday è in caricamento