Attualità

"I pesci immortali dello Stretto", scatta la campagna di adozione delle sculture

L'iniziativa avrà inizio lunedì prossimo, si potrà condividere il sogno dell’artista Fabio Pilato: creare un Museo del Mare multidisciplinare

Da lunedì il via alla campagna di adozione delle sculture appartenenti alla collezione de "I Pesci Immortali dello Stretto" per finanziare il  progetto "Mu.de.Ma". La campagna di adozione delle sculture è un'iniziativa che vuole rafforzare la campagna di crowdfunding già avviata dall'Associazione Invisibili Onlus che terminerà il 18 settembre. Le adozioni sono aperta a chiunque voglia partecipare al progetto MudeMa,  realizzazione del Museo del Mare, che sia impresa, ente, istituzione, libero professionista, operatore del terzo settore o persone fisica.  Adottando una scultura tutti potranno condividere il sogno dell’artista Fabio Pilato: creare un Museo del Mare multidisciplinare che sia anche la casa della collezione dei Pesci Immortali dello Stretto, un sogno al quale chiunque  potrà partecipare direttamente adottando una scultura. La collezione e' composta da ventuno sculture in ferro che rappresentano fedelmente i pesci dello Stretto di Messina che l'artista ha voluto rendere immortali;  la campagna prevede l’adozione di 13 delle 21 opere realizzate dall’artista e che potranno essere scelte sulla base di un programma specifico che da lunedì prenderà vita e verrà reso noto a tutti coloro che desiderano partecipare fattivamente al Progetto "Mu.de.Ma". «L’Arte e l’Ambiente richiamano la ragione e i sentimenti». e sono tanti gli artisti che hanno deciso di prendersi cura della natura realizzando opere che veicolano messaggi che non possiamo più permetterci di ignorare. Fabio Pilato è uno dei più significativi esempi in quanto  considerato uno dei diciotto artisti viventi più influenti, a livello internazionale, nella realizzazione di sculture in ferro. Le opere da lui create hanno una doppia genesi, concettuale e materiale; la sua missione artistica vuole stimolare le generazioni attuali e future ad amare e rispettare il mare e le creature che in esso vivono e "Mu.de.Ma" - Museo del Mare è il contenitore dove conservare le opere dell’artista e diffondere questo messaggio con il coinvolgimento di esperti del settore.
  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I pesci immortali dello Stretto", scatta la campagna di adozione delle sculture

MessinaToday è in caricamento