rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Attualità

Bagno di folla per ClioMakeUp: "Ai giovani dico di non arrendersi e di credere nei propri sogni"

Clio Zammatteo, per tutti ClioMakeUp, ha aperto a Messina il suo primo store siciliano all'interno dell’OVS di Piazza Cairoli. Ha raccontato la sua storia, ha incontrato i fans e ha parlato del rapporto tra uomini e make-up: "Un tabù che ormai è stato sfatato…"

“Ho cominciato quasi per gioco, con una telecamerina nella mia cameretta di New York. E da una passione, è nata una vera e propria impresa”. È stata la prima youtuber italiana a parlare di beauty e make-up. Dando consigli alle donne, per sentirsi più belle e sicure. Oggi, Clio Zammatteo, per tutti ClioMakeUp, è un’imprenditrice digitale di successo. E con il marito, Claudio Midolo, co-founder & CDO dell’azienda, e la cognata, la CEO di ClioMakeUp Elena Dominique Midolo, ha costruito una realtà che conta più di 100 dipendenti e ben oltre 10 milioni di fatturato.

Clio ha inaugurato all’OVS di Messina il suo primo store in Sicilia. E ad attenderla c’erano più di mille persone. La youtuber, imprenditrice e conduttrice ha incontrato i fans, fotografandosi con loro e regalando a tutti un CreamyLove della gamma ClioMakeUp. Una storia di successo, che Clio ha voluto raccontare, mandando un messaggio ben preciso ai giovani: “Ho iniziato 14 anni fa a fare video-tutorial su internet – racconta Clio a MessinaToday – E devo dire che da allora sono successe tantissime cose. Ho aperto il mio blog di make-up e lifestyle e nel 2017 ho fondato la mia linea di cosmetici. Un grande sogno, che si è avverato, quello di avere una gamma tutta mia”.

Una community di più di 10 milioni di utenti, con ClioMakeUp che ha costruito un ecosistema digitale molto articolato: “Personalmente, devo dire che raccontarmi e condividere contenuti e ispirazioni con la mia community mi ha dato tanta forza. Una forza che non pensavo di avere. E soprattutto, molta più autostima”.

Clio, oltre ad essere un’imprenditrice di successo, è anche un’emigrata di ritorno. Un fattore, oggi, per nulla scontato: “L’idea di ClioMakeUp – racconta – nasce nella sua cameretta di New York. E che grazie anche all’aiuto di suo marito, scopre di avere un talento. Ai tempi, studiavo make-up, ma proprio mio marito Claudio mi ha incoraggiato a parlarne con la gente, on-line, caricando dei video-tutorial su YouTube. Ho deciso, così, dunque, di lanciarmi in questa nuova avventura, iniziata solo ed esclusivamente per gioco e per passione. Oggi, ClioMakeUp ha assunto anche un’altra dimensione. E quella ragazza, che girava video nella sua cameretta, con una piccola telecamerina, è diventata una vera e propria azienda, che ha il mio volto, è vero, ma dietro ci sono tantissimi collaboratori che mi aiutano a portare avanti il mio sogno. Che è quello di regalare autostima e gioia grazie al trucco”.

Un pubblico prevalentemente femminile per Clio, anche se, come ci spiega, i tempi sono cambiati. E il feedback, da parte del pubblico maschile, è stato più che sorprendente: “Il mondo del make-up sta cambiando. Ma non solo questo. Con la skin-care, ad esempio, l’uomo ha iniziato molto di più a prendersi cura di sé stesso. I prodotti, inoltre, anche da parte mia, stanno andando sempre più verso una direzione no-gender. È vero che ci sono prodotti pensati solo per donne, ma ci sono anche tantissimi altri prodotti che può usare chiunque, a prescindere dal sesso, o dall’età. Il make-up è libertà di espressione e io ho collaborato anche con Drag Queen, o comunque con personalità maschili che fanno uso costante del make-up. Quindi, per fortuna, un cambiamento c’è stato. E oggi, qui, infatti, mi sta intervistando su aspetti beauty un giornalista uomo! Anche da qui, da questi piccoli particolari, si capisce che il mondo del make-up sta cambiando...”.

E non è casuale la sua scelta, proprio in un periodo di grande crisi, di aprire uno store in Sicilia. A Messina: “Nel 2017 – dice – ho aperto il mio primo PopUp, anche se temporaneo, a Milano. E poi abbiamo aperto in altre città d’Italia, ma mai siamo scesi sotto Bari. Avevamo intenzione di sbarcare in Sicilia, ma il Covid ci ha rallentati. Oggi, grazie all’importante partnership con l’OVS, abbiamo realizzato questo sogno. Non ero mai stata in Sicilia, se non da piccolina. Ho trovato una terra meravigliosa e piena di gente fantastica. Ero piccolissima quando sono stata a Riesi, perché la mia baby-sitter di allora aveva la famiglia lì. Sono stata qualche settimana in vacanza da lei e ho bellissimi ricordi, ma non sono più tornata. Quindi, oggi, sono felicissima di essere qui. E di esserci tornata da imprenditrice”.

E Clio, che si è fatta da sola, partendo da zero, chiude con un consiglio per tutti i giovani: “Non bisogna mai arrendersi – dice a gran voce – e non bisogna mai smettere di sognare. Il web, ad esempio, dà tantissime possibilità. Oggi, forse, molto di più rispetto a quando ho cominciato io. Ai giovani, ragazze e ragazzi, dico di lanciarsi. Fate qualcosa che vi piace, che vi soddisfa. E provate. Abbiate il coraggio di rischiare. Lanciatevi, magari, anche con una piccola idea imprenditoriale di base. Una sorta di business-plan E non vi dimenticate che io sono partita dalla mia cameretta...E non mi conosceva nessuno…”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno di folla per ClioMakeUp: "Ai giovani dico di non arrendersi e di credere nei propri sogni"

MessinaToday è in caricamento