Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità Milazzo

Milazzo, migranti a scuola di giornalismo

Cinque giovani stranieri cronisti per due mesi conquistano il premio del concorso organizzato da Oggi Milazzo. Il progetto per gli studenti di tutte le scuole

Si chiamano Mohamed Sidibe, Yamussa Kamara, Elhadj Oumar Djallo, Abubacar Keita, Soufiane Doumbouya. E sono cinque migranti diventati giornalisti. Proprio così. Penna e foglio in mano per due mesi sono andati alla ricerca di notizie in giro per la città come dei veri e propri reporter. Sono studenti del Centro Provinciale Istruzione agli Adulti (Cpia) diretto da Giovanna Messina che quest’anno, per la prima volta, ha partecipato al concorso giornalistico OggiMilazzoInClasse. Progetto rivolto agli studenti di tutte le scuole medie e superiori cittadine. Un nuovo ambizioso passo avanti per la quarta edizione del concorso organizzato dalla testata online Oggi Milazzo e patrocinato dal Comune di Milazzo e da quello di San Filippo del Mela. Una novità che ha subito attirato l’attenzione.

I loro articoli hanno fin dal primo giorno avuto tantissime visualizzazioni. C’è quello di Yamussa Kamara che ha intervistato l’assessore Salvo Presti per fare il punto sugli eventi culturali a Milazzo e per parlare di integrazione culturale per gli stranieri che vivono in Italia, c’è quello di Abubacar Keita che parla di rifiuti in città e della sua “ricetta” per risolvere definitivamente il problema. Ma anche quello scritto a quattro mani da Yamussa Kamara e Elhadj Oumar Diallo che descrive la scuola dove studiamo, poco conosciuta in città. 

«Un’iniziativa – dice Rossana Franzone, direttore di Oggi Milazzo – che hanno accolto con grande entusiasmo a tal punto da inondarmi di proposte durante gli incontri. Hanno scritto gli articoli pur avendo ancora molte difficoltà con la lingua italiana ma sono riusciti ad individuare argomenti interessanti dal punto di vista giornalistico. E, in alcuni casi, sono stati anche molto critici».

Mohamed Sidibe, Yamussa Kamara, Elhadj Oumar Djallo, Abubacar Keita, Soufiane Doumbouya lo scorso 29 maggio sono stati premiati sul palco del Teatro Trifiletti di Milazzo dai giornalisti Emilio Pintaldi e Gioia Sgarlata, membri della giuria che ha valutato gli articoli degli studenti che hanno partecipato al concorso. Nei loro occhi l’emozione di aver conquistato un traguardo che all’inizio sembrava difficile da raggiungere. Scopo principale del Cpia è quello dell’inserimento, la socializzazione, l’integrazione fra culture diverse, l’accoglienza, la formazione, l’istruzione e l’orientamento. E questa iniziativa di oggimilazzoinclasse per loro ha rappresentato proprio questo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milazzo, migranti a scuola di giornalismo

MessinaToday è in caricamento