Coronavirus, stop alla processione delle Barette: non succedeva dal 1945

Per l'emergenza Covid 19 lo storico corteo religioso che ricorda Passione e morte di Gesù Cristo non si svolgerà il 10 aprile, firmato il decreto di sospensione. La storia delle interruzioni e la curiosità sugli Spampanati

Decreto firmato, salta ufficialmente la processione delle Barette prevista il venerdì Santo del 10 aprile. La conferma arriva dal Governatore della Confraternita Santissimo Crocifisso, Giacomo Sorrenti, che cura l'evento religioso. "Non ci saranno iniziative né prima né dopo, sostitutive o altro - dichiara Sorrenti - tutto rinviato al 2021". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La processione delle Barette a Messina risale al 1610. L'ultima interruzione è stata tra il 1940 e il 1945 durante il Secondo conflitto mondiale, e dunque dal 1946 al 2019 il corteo che celebra la Passione e la Morte del Signore si è tenuto senza pause, anno dopo anno. Durante la sua storia la processione delle Barette che si snoda dalla Chiesa di via XXIV Maggio per le strade del Centro cittadino ha avuto altri stop: dalla Pasqua del 1909 al 1923 per il terremoto del 1908 e andando indietro nei secoli durante gli anni della rivolta antispagnola e dopo il terremoto del 1783. Particolare curioso invece: nella Pasqua del 1909 il Cristo Risorto della Festa degli Spampanati uscì in processione tra le macerie e proseguì negli anni successivi grazie anche a un'organizzazione più piccola rispetto alle Barette. Quest'anno per l'emergenza coronavirus anche la Festa degli Spampanati non si celebrerà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il sindaco Formica: "Se bloccheranno i milazzesi a Messina verrò io a prenderli"

  • Coronavirus, il figlio di una anziana della casa di riposo Come d'incanto: “Mia madre sta morendo, mandate rinforzi agli infermieri”

  • In Sicilia la più bassa percentuale di contagi Covid, Ruggeri: “Il 25 aprile potrebbe essere la nostra nuova liberazione”

  • In cucina col mitico Priolo, inventore della brioches con due palle: ecco la ricetta passo dopo passo

  • Follia a Bordonaro, minaccia la moglie con un martello e poi distrugge i mobili

  • Furto nella notte nella sede Benefit, una volontaria: “Siamo disperati ma continueremo a garantire la spesa ai bisognosi”

Torna su
MessinaToday è in caricamento