Attualità Torre Faro / Torre Faro

“Una legge misogina e violenta”, le donne della Cgil e Cedav contro il Pillon

L'incontro al lido Punta beach per chiarire i motivi del no al disegno di legge che “cerca di smantellare tutti i diritti conquistati negli ultimi anni in Italia dalle donne”. Ecco perché

“No” ai contenuti di Pillon sui temi della separazione e degli affidi. E' il tema che sarà affrontato venerdì 14 giugno alle 19  al “Lido Punta beach di Messina” . All'incontro, aperto al pubblico, il Coordinamento Donne Cgil Messina con il Cedav onlus, per uno scambio di opinioni che potranno chiarire i motivi del no al disegno di legge che fa parte di un progetto più ampio che cerca - secondo i relatori - cerca di smantellare tutti i diritti conquistati negli ultimi anni in Italia dalle donne.

L’appuntamento, in uno spazio all’aperto, potrà offrire alla città un’occasione di incontro, dialogo e approfondimento su un tema molto sentito perché tocca le famiglie e i diritti e in una conversazione aperta a tutti potrà dare quelle risposte utili alla conoscenza dell’argomento. Saranno presenti, oltre Marcella Magistro segretaria Cgil Messina e Coordinatrice Donne Cgil e Carmen Currò avvocata di diritto di famiglia e presidente emerita del Cedav onlus, anche Simona D’Angelo presidente Cedav onlus, Dolores Dessì del Coordinamento Donne Cgil Messina e Pietro Patti segretario generale Flc-Cgil Messina.

Il Coordinamento Donne della Cgil di Messina così continua il percorso intrapreso, nell’iniziativa del marzo di quest’anno, di presentazione, apertura al territorio, e di rete con le associazioni che affrontano i temi di genere, per un’autodeterminazione e per azioni mirate e concrete, nel rispetto delle differenze, della parità sui diritti civili, politici, economici, sociali e culturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Una legge misogina e violenta”, le donne della Cgil e Cedav contro il Pillon

MessinaToday è in caricamento