Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

La questura festeggia San Michele arcangelo

La Santa messa è stata officiata alla Chiesa di Sant’Antonio Abate dall'arcivescovo Accolla

La Questura di Messina ha reso omaggio al protettore e Santo Patrono della Polizia di Stato, San Michele Arcangelo, con una santa messa officiata, presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate, da Monsignor Giovanni Accolla, Arcivescovo di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela, coadiuvato da Monsignor Antonino Di Vincenzo, parroco della chiesa di Sant’Antonio Abate e dal sacerdote Giovanni Ferrari, Cappellano della Polizia di Stato.

Al momento di preghiera e di incontro hanno partecipato le Autorità civili e militari, i poliziotti in servizio nel territorio messinese, nonché i dipendenti dell’Amministrazione Civile dell’Interno e i rappresentanti dell’Anps con i loro familiari, ai quali il questore Ioppolo, al termine della liturgia, si è rivolta per ringraziare le donne e gli uomini della Polizia di Stato che quotidianamente, con spirito di sacrificio e profonda dedizione, svolgono i servizi di istituto per il bene e la sicurezza dei cittadini. A loro è stata dedicata anche la cerimonia, in occasione del Family Day, dopo la Santa Messa presso la Caserma Calipari, durante la quale il Questore Ioppolo, insieme al Vicario del Questore Antonio Borelli e ai Funzionari della Questura di Messina, ha consegnato attestati di riconoscimento ai poliziotti distintisi per il loro impegno e i risultati ottenuti, nonché la Medaglia di Commiato ed il Foglio di Congedo a quelli andati da poco in pensione, ringraziandoli per il servizio reso e per l’alto senso del dovere dimostrato nel corso della loro lunga e articolata carriera, quali appartenenti alla famiglia della Polizia di Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La questura festeggia San Michele arcangelo
MessinaToday è in caricamento