rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Montalbano Elicona

Sos per Montalbano Elicona che si spopola, il sindaco: "Cinquemila euro a chi trasferisce la sua residenza"

Soldi a fondo perduto, attinti dai fondi ricevuti dal Ministero degli Interni e destinati alle aree interne regionali. Incentivi anche a chi decide di aprire attività economiche. Taranto: "Aiutateci a vincere questa battaglia"

Non saranno i 700 euro al mese offerti dalla Regione Molise per chi si trasferisce nei comuni che si spopolano, ma l'offerta resta allettante. L’Amministrazione Comunale guidata, ormai da dieci anni, da Filippo Taranto, offre un contributo di 5.000 euro a che decide di trasferire la propria residenza a Montalbano Elicona, il borgo medievale che fu residenza di Federico III di Sicilia, dove regna regna la tranquillità, la natura incontaminata, il buon cibo e si riscoprono gli antichi valori della vita in comunità.

Montalbano ha oggi una popolazione di circa 2.000 abitanti e negli anni, come tutti i paesi delle aree interne, ha subito un graduale spopolamento che oggi il Comune cerca di contrastare con iniziative rivolte alle famiglie e alle attività economiche. Bisogna arginare il fenomeno di abbandono perché la morte dei piccoli borghi determinerebbe la definitiva scomparsa di memorie storiche, antiche tradizioni e colture e cesserebbe, anche, la difesa del territorio.

La decisione al fine di prevenire e contrastare lo spopolamento. "Montalbano Elicona - piega il sindaco Filippo Taranto - dista dal mare solo venti minuti percorribili agevolmente lungo la nuova strada di collegamento Falcone/Montalbano e, nonostante sia uno dei Borghi più Belli d’Italia, rischia di subire, nel tempo, un graduale ma inevitabile spopolamento. Pertanto per ripopolare il borgo ed incentivare il flusso migratorio, chi deciderà di trasferire la propria residenza a Montalbano Elicona riceverà dal Comune di Montalbano 5.000 euro a fondo perduto che possono essere incrementati in presenza di figli minori. Ma non è la sola misura che l’Amministrazione metterà in campo per contrastare lo spopolamento ed avviare la ripresa economica del Borgo. Grazie ad un finanziamento straordinario del Ministero degli Interni per le aree interne marginali sono allo studio, da parte del Settore Tecnico e dell’assessore Roberto Arlotta,  altre due importanti iniziative: la prima prevede, a fronte di specifiche richieste di imprenditori che intendono avviare una attività economica a Montalbano, la ristrutturazione, a spese dell’Amministrazione, di edifici comunali in disuso, che verranno poi assegnati agli stessi in comodato d’uso gratuito per almeno 5 anni. La seconda prevede la possibilità di assegnare la somma massima di euro 10.000,00 alle attività artigianali, commerciali e agricole che hanno sede legale nel nostro comune e intendono potenziare e sviluppare le loro attività o a favore di imprese che intendono aprire una nuova attività nel nostro territorio.  Si spera - conclude Taranto - che questa strategia abbia successo ed il borgo possa vincere anche questa battaglia".            

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos per Montalbano Elicona che si spopola, il sindaco: "Cinquemila euro a chi trasferisce la sua residenza"

MessinaToday è in caricamento