rotate-mobile
Mercoledì, 4 Ottobre 2023
Attualità Sant'Agata di Militello

Il noto critico Michele Cutro premia le eccellenze messinesi: "Ho cenato in 6mila ristoranti e so riconoscere la qualità"

L'esperto di enogastronomia ha esaltato le tradizioni culinarie della città e dato un importante riconoscimento agli studenti dell'istituto "Antonello". Il 3 agosto grande attesa per la prima edizine del "Premio nazionale al merito professionale"

L'eccellenza chiama eccellenza. Il noto critico enogastronomico Michele Cutro è approdato in città per apprezzare le storiche tradizioni in tema culinario e omaggiare i maestri che da anni operano nel settore. Cutro, cCavaliere degli ordini cavallereschi in Italia e apprezzato volto televisivo, è  uno dei maggiori e noti critici italiani del settore che in oltre dieci anni di recensioni, stima di aver mangiato in quasi seimila ristoranti, divenendo nel settore una vera autorità, pronto anche a ribaltare vecchie credenze.  “In cucina non amo il cazzeggio - spiega - . I cuochi troppo fantasiosi e i pizzaioli mi fanno perdere le staffe. Le recensioni online? Il peggio che possa esistere. Gli Chef italiani sono bravi, anche i pizzaioli, ma leggermente permalosi”.

Ma Cutro è sensibile anche verso i tanti giovani che si avvicinano a questa affascinante e faticosa professione. Per questo alcuni giorni fa ha varcato le porte dell’Istituto “Antonello” di Messina per scoprire nuovi talenti. Tra loro, Giovanni Virgona, neo diplomato nel settore dolciario dell’ Istituto d’Istruzione superiore Antonello, con il massimo  dei voti. Il giovane, brillante e talentuoso, recentemente ha partecipato al  5° Campionato nazionale di Pasticceria alberghieri d’Italia, giungendo secondo. Virgona  riceverà il premio dalle mani di un altro giovane pasticcere emergente, anch’egli  ex alunno dell’ Iis “Antonello”, Umberto Terranova, maestro pasticcere figlio del proprietario di una rinomata  pasticceria. La cerimonia è prevista nel corso di una serata speciale, dedicata alla prima  Edizione del “Premio nazionale al merito professionale”, che si svolgerà il 3 agosto alle 20 nel ristorante "La Corte dei Mari".

Il premio, istituito dallo stesso direttore artistico Michele Cutro, vuole omaggiare imprenditori che si sono contraddistinti nel corso dell'anno, correnti in diversi ambiti nel territorio siciliano. Michele Cutro, da sempre sensibile a tematiche delicate e importanti, come la violenza sulle donne, la prevenzione del tumore al seno, l'autismo, i bambini malati oncologici e la sicurezza stradale, costantemente affrontati anche davanti alle telecamere e non solo, testate giornalistiche in tutta Italia, ha esteso la premiazione anche alle relative associazioni delle categorie elencate, che avranno l'opportunità di incontrare nel corso della serata il mondo imprenditoriale. Si preannuncia una serata di premiazioni all'interno della location dei padroni di casa Antonella e Rosario ma anche di profonda riflessione, all'evento di Gala interverranno anche sindaci siciliani e diversi consiglieri comunali.

Conosciuto dal grande pubblico televisivo e dalle celebrità come “il Cavaliere dei Vip” potendo «sfoggiare» l’onorificenza di Cavaliere del lavoro Michele Cutro è laureato in enogastronomia e specializzato in conoscenza internazionale e valorizzazione degli alimenti e dei luoghi. E una seconda laurea in Economia E Commercio per le sue qualificazioni e per l'esperienza acquisita sul campo in materia di cultura gastronomica, é considerato appunto uno dei maggiori e noti critici italiani del settore che in oltre dieci anni di recensioni, stima di aver mangiato in quasi seimila ristoranti, divenendo nel settore una vera autorità.

Da oltre 10 anni è un volto noto del Festival di Sanremo dove si aggira, come perfetto padrone di casa, tra backstage e sale prova, tra camerini e serate in discoteca. Critico del gusto e musicale, opinionista delle celebrità e nei concorsi canori sanremesi e di alta moda La stella del firmamento enogastronomico ha iniziato in maniera casuale la sua brillante carriera di critico. Poco più che ventenne ha cominciato ad organizzare eventi e spettacoli nella propria città natale, dove veniva contattato da vari giornali. Un giorno arrivò poi la chiamata del direttore di un giornale lucano con la proposta di collaborazione per “curare la pagina dei ristoranti. Mangi e racconti”. Andava in giro, degusta  e poi scriveva. Metteva i voti e raccontava i piatti che aveva provato. Da ex militare di carriera in cavalleria forze armate, decise poi di togliere le stelle per diventare una vera e propria  stella 
Del firmamento enogastronico. 

Per la sua attività ha ricevuto numerose attestazioni ed è stato premiato da enti comunali  in Italia e in Europa. Autorevole esponente C.M.C .Cooking Show, é stato insignito del  Premio Internazionale Isfoa alla Carriera, tra i più ambiti, selettivi, prestigiosi ed esclusivi riconoscimenti nazionali che valorizza le affermate e apprezzate eccellenze italiane attive nei settori cultura, industria, accademia, istituzioni e professioni. Esso è assegnato annualmente a soli 25 candidati individuati dopo la rigorosa selezione attuata dalla preposta Commissione Esaminatrice in virtù delle brillanti carriere professionali, aziendali, istituzionali, accademiche e del determinante apporto alla crescita del sistema economico e delle organizzazioni per le quali si è operato “unitamente al profuso ed indefesso impegno nel sociale”. Tra gli altri, Michele Cutro è stato destinatario di un Encomio “per essere stato un chiaro punto di riferimento nella difficile opera di coordinamento degli aiuti e delle iniziative di solidarietà a favore della popolazione di Amatrice, contribuendo anche a lenire, per quanto possibile, le sofferenze della popolazione tragicamente colpita dai noti eventi sismici del 2016”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il noto critico Michele Cutro premia le eccellenze messinesi: "Ho cenato in 6mila ristoranti e so riconoscere la qualità"

MessinaToday è in caricamento