Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Venetico

Gli studenti di Venetico a lezione di tutela del mare

Ottantacinque bambini dell’Istituto Comprensivo scolastico “Stefano D’Arrigo” hanno partecipato all'incontro

In occasione della sesta Giornata Nazionale del mare e della cultura marinara, 85 bambini dell’Istituto Comprensivo scolastico “Stefano D’Arrigo” di Venetico hanno partecipato a una lezione sulla tutela del mare e salvaguardia dell’ambiente marino in un’aula allestita all’interno della Villa Comunale di Venetico.

L’iniziativa proposta dalla Capitaneria di porto di Milazzo - in stretta sinergia con la locale Amministrazione Comunale, l’Area Marina Protetta di Capo Milazzo, l’Associazione Marevivo e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Palermo e la preziosa collaborazione del Dirigente dell’Istituto Comprensivo della città Laura AlibertiI, della professoressa Angela Maria Arco e della professoressa Mariangela Arcoraci - aveva l’obiettivo di trasferire per un giorno la scuola più vicina all’ambiente mare, prevedendo tutti gli arredi e i supporti didattici idonei per svolgere una lezione sul mare, risorsa indispensabile per la vita dell’intero Pianeta.

Il mare e la sua salvaguardia, la biodiversità, la tutela degli ecosistemi, le importanti funzioni istituzionali affidate al Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera: questi in sintesi i contenuti illustrati agli alunni delle classi primarie e secondarie.

Al Presidente Giovanni Mangano, al neo Direttore dell’Area Marina Protetta di Capo Milazzo Giulia Visconti e ai volontari dell’associazione “Marevivo” è stato affidato il compito di illustrare la nascita e gli scopi dell’Area Marina Protetta di capo Milazzo, nonché di sviluppare i laboratori scientifici con l’indispensabile supporto degli educatori ambientali dell’associazione; gli alunni hanno così potuto sperimentare e toccare con mano gli aspetti più importanti della vita nel proprio mare, che ben conoscono e frequentano assiduamente.

“Abbiamo voluto offrire ai giovani alunni coinvolti nell’iniziativa l’opportunità di seguire una lezione in un ambiente prossimo al mare – ha detto il comandante della Capitaneria di porto,Luca Torcigliani - in modo inusuale e coinvolgente, per catturare la loro attenzione e lasciare un ricordo di quanto hanno appreso, nella speranza di poter contribuire ad accrescere il senso di rispetto e di responsabilità dei più giovani nei confronti di questa imprescindibile risorsa naturale.”

“Dobbiamo educare e sensibilizzare sempre più i giovani al rispetto e alla conoscenza del mare – ha aggiunto il vicesindaco di Venetico Ing. Salvatore Mezzatesta - e noi tutti abbiamo il dovere di proteggere il mare e salvaguardare il suo inestimabile
patrimonio ambientale, sociale e culturale a beneficio proprio delle nuove generazioni. 

“Riprendere a organizzare eventi d’informazione e di sensibilizzazione è estremamente importante per la crescita civica dei nostri giovani – ha dichiarato Mangano – in loro sono riposte tutte le speranze di riuscire, in un futuro che ci auguriamo sia prossimo, a vivere il mondo in modo nuovo, con maggiore consapevolezza e rispetto, coscienti che ognuno è chiamato a fare la propria parte nel processo di realizzazione della rigenerazione e della transizione ecologica, di cui oggi tanto si discute.”

A causa del forte vento di maestrale che ha imperversato per tutta la mattinata, non è stato possibile re-immettere in mare una tartaruga Caretta Caretta a cui gli scolari hanno dato il nome Cleansea, ovvero mare-pulito, chiaro riferimento alla speranza e all’augurio che un mare più pulito possa evitare in futuro la sofferenza o la morte di molte specie animali come la tartaruga marina. La tartaruga, precedentemente ferita, recuperata in mare e sottoposta alle cure mediche dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale della Sicilia “Mirri” di Palermo sarà però presto rilasciata in mare, in una data ancora da definirsi ed alla presenza degli alunni, quando le condizioni meteo marine saranno favorevoli. Al termine della lezione, a tutti i bambini è stato consegnato un attestato di partecipazione per il meritorio impegno e l’attenzione riposta durante tutte le attività didattiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti di Venetico a lezione di tutela del mare
MessinaToday è in caricamento