Guida Bar d’Italia Gambero rosso, Salina tra i migliori Cocktail Bar d’Albergo

Il Signum Bar è l'unico locale messinese ad essere inserito nell'ambita guida. Tante le soddisfazioni portate a casa dalla Sicilia per l'edizione 2021

Cocktail Hotel Signum di Salina

C’è anche il Signum Bar dell’Hotel Signum di Salina tra i migliori Cocktail Bar d’Albergo  nella nuova Guida Bar d’Italia di Gambero rosso,il gioiello delle Eolie vince accanto a Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio , Campania e Puglia. La 21esima edizione della guida realizzata in partnership con illycaffè quest’anno celebra la centralità del rito del caffè ,che nonostante la pandemia e le restrizioni in corso diventa simbolo di ritorno alla normalità . Sul podio si conferma  la Lombardia con 10 locali premiati, seguono Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna con 5, Toscana e Puglia con 3, Liguria, Friuli-Venezia Giulia, Liguria e Sicilia con 2. Un locale per Marche, Lazio, Abruzzo e Campania.  

Tante le soddisfazioni portate a casa dalla Sicilia, quest’anno tra i vincitori del Premio  Illy Bar c’è il Tropical Bar di Castellammare del Golfo a Trapani. Per Tre chicchi & Tre tazzine 2021 premiati Sciampagna - Marineo (Pa); Antico Caffè Spinnato – Palermo. Per  la categoria Stelle invece dedicata ai  locali che per almeno dieci anni consecutivi hanno ottenuto il punteggio di 3 chicchi e 3 tazzine vincono il  Caffè Sicilia – Noto(Siracusa); Antico Caffè Spinnato – Palermo.

“Da sempre i bar sono sinonimo di italianità"- dichiara il presidente Paolo Cuccia- il settore ha dimostrato e continua a dimostrare un grande spirito di resilienza, di innovazione e voglia di mettersi in gioco con nuove formule che ci regalano un nuovo modo di vivere il rito del caffè al bar. Le Istituzioni devono, compatibilmente con la massima protezione per i lavoratori e i consumatori, proteggere questo comparto sia per gli aspetti occupazionali che per la importanza che rivestono nei consumi di qualità e nelle esigenze del pubblico".

“Tutto il mondo Ho.Re.Ca. sta vivendo un momento di crisi- continua l’amministratore delegato Luigi Salerno- ma da questo momento stanno nascendo nuove idee, nuove possibilità e una nuova visione per il futuro. I premiati della guida Bar d’Italia- sono l’emblema di questa trasformazione. Come Gambero Rosso ci impegniamo a supportare i professionisti del settore in questa nuova quotidianità, in cui il bar è e deve continuare ad essere un punto fermo della nostra routine".

“Mai come oggi è importante fermarsi a riflettere sull’universo del bar, un settore che traina la nostra economia, così duramente colpito dagli effetti di questa crisi, per affrontare non solo le problematiche del presente, ma soprattutto per interrogarsi sul futuro, adattandosi a ciò che probabilmente sarà la nuova normalità” ha aggiunto Massimiliano Pogliani, amministratore Delegato di illycaffè. “È guardando a queste sfide che illycaffè continua a impegnarsi per sostenere tutti i professionisti del settore. Negli ultimi mesi abbiamo implementato una serie di iniziative per trasmettere loro la nostra vicinanza e la nostra voglia di ripartire. È quindi con immenso piacere constatare che, a conferma di una tendenza in crescita costante negli ultimi anni, nell’edizione 2021 della Guida Bar viene raggiunta la più alta quota dei bar illy recensiti, che sfiora il 30% del totale. Un risultato che ci rende orgogliosi e che premia gli sforzi messi in campo insieme ai nostri partner commerciali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento